-13.6 C
Rome
lunedì, 08 Marzo 2021

Lo sciacallo dorato: aumentano gli avvistamenti in Italia

Arrivato dall’Est europeo, negli ultimi mesi viene segnalato anche in Emilia. E’ più piccolo del lupo e più grande della volpe

A metà degli anni Ottanta i primi esemplari hanno varcato il confine sloveno per raggiungere il Friuli Venezia Giulia. E’ cominciata così la lenta ma progressiva espansione del Canis aureus, lo sciacallo dorato.

LA MORFOLOGIA

Simile ad un lupo, ha dimensioni più contenute. Ha una coda più corta, un muso più esile, ed è decisamente meno alto (i maschi stanno suglin80 centimetri) e più leggero (al massimo 15 chili). E’ però più grande della volpe con cui rischia di entrare in conflitto. Mentre, potenzialmente, rappresenta una preda del lupo con cui peraltro può anche ibridarsi. Il suo mantello è grigio rossastro, con la gola solitamente bianca.

AREALE E ARRIVO IN ITALIA

Gli sciacalli non sono animali a rischio d’estinzione e la sua popolazione, nelle numerose sottospecie che la contraddistinguono, si estende dal sud-est asiatico all’Italia nord orientale. Nel 2009 una femmina è stata trovata morta nelle valli delle alpi carniche: venne considerata come la prova dell’inizio dell’espansione nel territorio italiano.  Ormai le fototrappole  hanno immortalato sciacalli dorati anche a sud del fiume Po, nella provincia di Parma. Ma il suo cammino potrebbe proseguire perché è un animale estremamente versatile.

R.M.S. Ratnayake

ABITUDINI

Capace di cacciare quasi ogni tipo di preda, lo sciacallo dorato (ovvero la sottospecie euroasiatica) si sposta solitamente nelle ore notturne o alle prime luce dell’alba. Si nutre di piccoli mammiferi, rettili, pesci, roditori, lepri, uova d’uccelli. Può anche predare pecore, cuccioli di ungulati e non disdegna le carogne. La sua vita sociale è imprevedibile. Può vivere in branchi di 4-5 esemplari ma anche in solitudine. E’ un animale monogamo, si riproduce in inverno, e può arrivare a fare dai tre agli otto cuccioli.

Dello stesso autore

Mufloni dell’isola gel Giglio destinati all’abbattimento: protestano le associazioni ambientaliste

Gli ultimi 40 mufloni dell'isola del Giglio per l'ente parco devono essere eradicati. Protestano LAV e ENPA che chiedono soluzioni alternative. Sono considerati “specie aliene”....

Vitorchiano, il borgo medievale con il Moai dell’Isola di Pasqua

Nel paesaggio incantato della Tuscia, tra noccioleti e ulivi, c'è un borgo medievale che ha conservato intatto l'antico fascino.  A Nord dei Monti Cimini, a...

Stop al disboscamento del Madagascar: le parole inascoltate dell’ultima regina dell’isola africana

“La foresta ci protegge e ci nutre”: svelato il testamento spirituale di Ranavalona III, la regnante che voleva fermare il disboscamento del Madagascar Tutelare il...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,731FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Mausoleo di Augusto: tutto sul restauro e la riapertura dell’imponente sepolcro romano

Riaperto il primo marzo 2021 dopo 14 anni di chiusura e un lungo restauro, il Mausoleo di Augusto ha già stabilito un record: è...

Il canarino: la pseudo-tisana digestiva delle nostre nonne

Il canarino è una bevanda digestiva a base di limone e alloro assolutamente da riscoprire Non ci sarà cenone o pranzo fuori che un canarino...

Mufloni dell’isola gel Giglio destinati all’abbattimento: protestano le associazioni ambientaliste

Gli ultimi 40 mufloni dell'isola del Giglio per l'ente parco devono essere eradicati. Protestano LAV e ENPA che chiedono soluzioni alternative. Sono considerati “specie aliene”....

Vitorchiano, il borgo medievale con il Moai dell’Isola di Pasqua

Nel paesaggio incantato della Tuscia, tra noccioleti e ulivi, c'è un borgo medievale che ha conservato intatto l'antico fascino.  A Nord dei Monti Cimini, a...

Malva: impariamo a conoscere questa pianta dalle incredibili caratteristiche depurative

Fin dall’antichità la Malva è conosciuta per le sue proprietà emollienti e drenanti, vediamo come usarla al meglio Non mancano le leggende metropolitane sulle capacità...