11.9 C
Rome
martedì, 21 Settembre 2021

Alla scoperta del Plogging: aiutare l’ambiente restando in forma

Il Plogging arriva dalla Svezia e sta via via conquistando sempre più Paesi. Un modo unico per unire l’attenzione all’ambiente con l’attività fisica

Fare jogging ripulendo allo stesso tempo le strade e i parchi della propria città. È questo il Plogging, un movimento che sta via via facendo sempre più proseliti in Europa e in tutto il mondo.

COS’È IL PLOGGING

È possibile coniugare la nostra voglia di sport e aria aperta con un’attività che faccia bene all’ambiente? La risposta a questa domanda è il Plogging. Iniziamo subito con il dire che il Plogging non è una vera e propria disciplina sportiva, ma un movimento che fa dello sport il principale strumento per ripulire l’ambiente in cui viviamo. Il nome deriva dall’unione tra il termine inglese “jogging”, che tutti ben conosciamo, e il verbo svedese “plocka upp”, che significa raccogliere. In poche parole il Plogging non è altro che una corsa, una camminata o un’escursione, durante la quale ci si preoccupa di ripulire strade, parchi e sentieri dai rifiuti.

plogging- erik-la-lente-web
https://www.unep.org/

LA NASCIATA DEL PLOGGING

Il Plogging nasce nel 2016 dall’idea di Erik Ahlström, un cittadino svedese originario di una piccola comunità trasferitosi a Stoccolma. Ahlström ogni giorno, mentre andava al lavoro in bicicletta, non poteva non rimanere inorridito dalla quantità di rifiuti che vedeva lungo le strade. “Gli stessi detriti potevano rimanere sulla strada per diverse settimane senza che nessuno li raccogliesse, quindi ho iniziato a raccoglierli”. Così pian piano Ahlström ha incorporato questa attività nelle sue sessioni di corsa che pian piano si sono aperte ad altre persone unite dallo stesso spirito, fino a diventare degli eventi ufficiali in Svezia.

plogging- bottiglia-la-lente-web

UN MOVIMENTO GLOBALE

Pian piano la pratica del Plogging si è diffusa non solo in tutta la Svezia, ma anche in moltissime altre nazioni. Ad oggi sono oltre 40 i paesi rappresentati nel gruppo online ufficiale ‘Plogga’ e in quasi tutti sono stati organizzati grandi eventi legati a questo movimento. Naturalmente, per ragioni di vicinanza geografica, la maggiore espansione c’è stata in Europa, ma non mancano esempi di ploggers anche in Ecuador e Thailandia.

plogging- evento-la-lente-web
https://it.wikipedia.org/

COME SI PRATICA IL PLOGGIN

Per praticare il plogging non serve necessariamente far parte di un grande evento organizzato, anche se questo può aggiungere parecchio divertimento extra. Si può farlo da soli oppure (preferibilmente) in coppia, alternandosi tra chi tiene la busta dell’immondizia e chi si piega a raccogliere i rifiuti. Basta dotarsi quindi di sacchi dell’immondizia e guanti. La decisione riguarda il tipo di attività fisica dipende molto da voi. Potete decidere di correre oppure di camminare. Magari potreste pensare di unire il plogging ad altre discipline che praticano all’aria aperta, come ad esempio l’orientering.

plogging- bicchiere-la-lente-web

I BENEFICI DEL PLOGGING

Naturalmente i benefici che il Plogging può portare al nostro fisico sono strettamente legati al tipo di attività fisica che si decide di intraprendere. Inoltre è un modo di stare all’aria aperta veramente accessibile a tutti. Un modo unico per sensibilizzare alla cura del nostro ambiente, restando in forma e in salute

Dello stesso autore

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Da New York al Canada in bici lungo l’Empire State Trail

Un’avventura lunga 1200 chilometri sul nuovissimo tracciato dell’Empire State Trail Da New York fino a Buffalo al cospetto delle Cascate del Niagara. L’Empire State Trail...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,966FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

World Press Photo: la 64° edizione in mostra al Mattatoio di Testaccio

Per la sua 64° edizione il concorso ha visto la partecipazione di 4315 fotografi da 130 paesi diversi  Torna a Roma, fino al 22 agosto,...

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Cordoba: il gioiello dell’Andalusia con la celebre moschea-cattedrale

Una delle "tre grandi" dell'Andalusia, tappa imperdibile di ogni itinerario nella Spagna del Sud, Cordoba conquista i suoi visitatori con le sue atmosfere arabe Cordova...

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell'uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie. King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi...