15.8 C
Rome
giovedì, 18 Agosto 2022

I pinguini crestati: gli esemplari con i ciuffi biondi sono a rischio d’estinzione

Il saltarocce di Moseley vive nell’Oceano Atlantico Meridionale e nell’Oceano Indiano. Il crestato maggiore invece sfoggia la sua chioma a sud della Nuova Zelanda.

C’è un pinguino che non punta solo sulla livrea. Per non passare inosservato, il pinguino crestato maggiore (Eudyptes sclateri), durante l’anno “cambia pettinatura”. Il suo ciuffo biondo, di solito posizionato all’indietro, nel corso della stagione riproduttiva viene messo in bella mostra.

IL FASCINO DELLA CRESTA

Lo sfoggio della cresta più che a conquistare le femmine, serve a ribadire un legame profondo. Questa specie è infatti prevalentemente monogama ed i maschi quindi, solitamente vanno alla ricerca della stessa femmina dell’anno precedente. La coppia, peraltro, si alterna nel periodo di cova delle due uova.

L’ACCOPPIAMENTO

Al termine di questa fase che dura tra i trenta ed i sessanta giorni, viene alla luce solo un piccolo. Il primo uovo messo alla luce, infatti, è solitamente più piccolo e viene abbandonato.

IL SALTAROCCE DI MOSELEY

Alto tra i 63 ed i 66 centimetri, dal peso di circa 6 chilogrammi, il crestato della Nuova Zelanda ha un cugino che, talvolta, viene considerato una sottospecie. Si tratta dei pinguino “saltarocce” di Moseley, protagonista anche del film d’animazione “Surf’s Up – i re delle onde (Usa 2017).

Il Re delle onde. Screenshot da trailer MyMovies

A RISCHIO DI ESTINZIONE

Il Saltarocce di Moseley è n parente lontano del crestato maggiore, almeno dal punto di vista geografico, perché vive nell’Oceano Atlantico Meridionale ed in quello Indiano. I due pinguini, diversi tra loro per caratteristiche genetiche e vocali, purtroppo sono accomunati dal medesimo destino: entrambe le specie sono infatti considerate a rischio di estinzione.

Dello stesso autore

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell'uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie. King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi...

Lupi, i primi ululati ripresi dalla videotrappola nel bosco

La telecamera riprende un esemplare di un mese che risponde agli ululati degli altri cuccioli. Non è il primo cucciolo che viene ripreso dalle videotrappole....

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,967FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...