14.6 C
Rome
sabato, 28 Maggio 2022

Ostiense, addio “Città dei giovani”: Dopo 12 anni si sono fatti vecchi

Non c’è rimasto granchè del progetto che inizialmente aveva spinto il Sindaco Veltroni, a ribattezzare l’area degli ex Mercati Generali “La città dei Giovani”. Ed in effetti finora, gli unici a beneficiarne, sono gli anziani.

UN TRAGUARDO AMBIZIOSO – “Il più grande progetto di trasformazione urbana d’ Europa, in un’area con una forte vocazione giovanile”. Era il 6 dicembre di 12 anni anni fa. A parlare era l’allora sindaco di Roma, Walter Veltroni. Il progetto in questione è quello di riqualificazione dell’area di 81mila metri quadri conosciuta ormai con il nome di ex Mercati Generali. A redigere il progetto di rinascita era stato chiamato l’architetto olandese Rem Koolhaas.

IL PROGETTO DI KOOLHAAS – L’obiettivo era convertire un’area prevalentemente commerciale nella Città dei giovani, centro multifunzione con un 35% di edificazioni riservate a cultura e il tempo libero, un 25% alla ristorazione, 35% al commercio e per il 12% al settore terziario. Ampi spazi dovevano essere riservati poi ai servizi pubblici del quartiere (Via Ostiense/Garbatella). Fiore all’occhiello del progetto, un teatro da 2400 posti e una biblioteca comunale.

I CAMBIAMENTI IN CORSA – Nel 2008 parte il cantiere (Lamaro Appalti azienda costruttrice) ma fino ad oggi non si è potuto andare avanti poi di molto, tra ritardi e “ripensamenti” in corso d’opera. Uno di questi è rappresentato sicuramente dalla delibera n.68 del 2012, voluta da Alemanno e dall’assessore all’Urbanistica Corsini. I due miravano a massimizzare i profitti che sarebbero derivati una volta terminata l’opera e quindi ritoccarono le percentuali degli spazi, diminuendo la cultura e aumentando il terziario. Si passa a un 27,69% per la cultura e il tempo libero; 10,69% per la ristorazione; 35% per il commercio; 26,63% per il terziario.

GIOVANI E ANZIANI – Nel 2014 la Lamaro ottiene dal Comune un aggiornamento sul bando di gara. Dopo che Alemanno aveva già ridotto al lumicino la percentuale destinata ad ambienti culturali, l’azienda fa includere un residence per studenti, single e giovani coppie. Solo così, sostengono, i lavori potranno procedere senza intoppi. Nonostante questa aggiunta, però, ad oggi – a parte qualche strada di collegamento – l’unica serranda che si è aperta agli ex Mercati è un centro anziani. Possiamo dire quindi che – dopo 6 anni di lavori – la Città dei Giovani è ufficialmente solo un ricordo?

Matteo Marini

Dello stesso autore

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...

Il Serval: tutte le caratteristiche del felino scambiato per una pantera

Le abitudini alimentari, la morfologia e tutte le informazioni su uno dei predatori più diffusi nell’Africa meridionale Non è una pantera nera bensì potrebbe essere...

Giornata Mondiale del pinguino: un’altra vittima del riscaldamento terrestre

L’impatto del riscaldamento terrestre sul clima antartico rischia di causare la perdita d’importanti colonie Se non ci sarà un’inversione di tendenza anche i pinguini rischiano...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,967FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...