24.2 C
Rome
mercoledì, 28 Luglio 2021

Muffa in casa? Come rimuoverla con metodi naturali

La muffa può rivelarsi un’ospite molto pericolo da tenere in casa, scopriamo insieme come liberarcene

Per rimuovere la muffa esistono in commercio moltissimi prodotti chimici, ma ci sono anche tanti rimedi naturali che funzionano benissimo, scopriamoli insieme.

COS’È LA MUFFA

Vogliamo partire spiegandovi che la muffa, anche quella sulle pareti, è un elemento naturale, composto di microorganismi, spore e batteri, che possono anche diventare dannosi per la nostra salute. Le muffe infatti sono altamente volatili e si disperdono facilmente nell’aria che respiriamo.

LA MUFFA IN CASA

Combatte la muffa sulle pareti della nostra casa può essere un’operazione veramente estenuante. La sua formazione può avvenire a seguito di infiltrazioni di acqua dall’esterno, oppure a causa dell’umidità presente nella nostra casa. Nel primo caso rimuovere semplicemente la muffa non risolverà il problema definitivamente, ma avrete bisogno di programmare l’intervento di un operaio specializzato che possa trovare la causa dell’infiltrazione e risolvere definitivamente il vostro problema.

COME PREVENIRE?

Nel caso in cui la muffa sulle vostre pareti sia dovuta all’umidità presente in casa, una volta rimossa, ci sono alcune buone abitudini da seguire per evitare che si formi nuovamente. Per prima cosa eliminate tutte le fonti di umidità presenti in casa, evitando di lasciare asciugare i panni all’interno o limitando la presenza delle vostre amate piante. Ricordatevi di arieggiare spesso le stanze (soprattutto bagno e cucina) e nel caso dobbiate ritinteggiare scegliete sempre una vernice traspirante antimuffa.

RIMEDI NATURALI

In commercio esistono moltissimi prodotti per rimuovere la muffa o combatterne la formazione. Si tratta di prodotti chimici, spesso altamente corrosivi e inquinanti, come la candeggina, che possono anche essere sostituiti da rimedi naturali non impattanti sull’ambiente e sulla nostra salute.

Vediamo alcuni prodotti presenti nelle nostre case che possono aiutarci a combattere la muffa senza ricorrere a costosi e pericolosi prodotti chimici.

  • Bicarbonato: potete utilizzarlo diluito in acqua per la pulizia delle pareti. Grazie alle sue proprietà sbiancanti vi permetterà di rimuovere agilmente le macchie.
  • Tea tree oil: con questo prodotto è possibile realizzare una soluzione per combattere la muffa. Vi basterà mescolare a mezzo litro d’acqua un paio di cucchiaini di bicarbonato (o sale fino) assieme a circa 20 gocce di olio essenziale. Potrete spruzzare questa soluzione direttamente sulle macchie e lasciare agire prima di risciacquare.
  • Aceto: una soluzione di acqua e aceto è anche utile per prevenire la formazione di muffe. Vi basterà passarne un po’ sulle vostre pareti una volta ogni 5-6 mesi, soprattutto negli ambienti più soggetti alla formazione di muffe.

  • Lavanda: l’olio essenziale di lavanda può essere mescolato ad acqua e sale e spruzzato sulle macchie, anche quelle costituite dalla cosiddetta ‘muffa nera’.
  • Sale grosso: nell’ottica di prevenire la formazione di muffe esiste la possibilità di disporre dei contenitori di sale grosso nelle stanze della nostra casa. Il sale grosso infatti è capace di catturare l’umidità, che eviterà quindi di posarsi sulle nostre pareti.
  • Acqua ossigenata: altra soluzione per eliminare la muffa dai muri è quella di utilizzare due bicchieri di acqua ossigenata (a 130 vol, reperibile in qualsiasi ferramenta) mescolati ad un litro d’acqua. Oltre a rimuovere la muffa questa soluzione è capace di far tornare bianca la vostra parete. In ogni caso, ma con questo metodo in particolare, vi consigliamo di utilizzare occhiali e guanti per proteggervi.
  • Estratto di agrumi: basteranno 20 gocce di estratto di agrumi mescolate in due tazze d’acqua per rimuove molte macchie di muffa dalle vostre pareti. Vi basterà spruzzare il composto sulla muffa e attendere un paio d’ore prima di risciacquare.

Dello stesso autore

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Da New York al Canada in bici lungo l’Empire State Trail

Un’avventura lunga 1200 chilometri sul nuovissimo tracciato dell’Empire State Trail Da New York fino a Buffalo al cospetto delle Cascate del Niagara. L’Empire State Trail...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,966FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

World Press Photo: la 64° edizione in mostra al Mattatoio di Testaccio

Per la sua 64° edizione il concorso ha visto la partecipazione di 4315 fotografi da 130 paesi diversi  Torna a Roma, fino al 22 agosto,...

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Cordoba: il gioiello dell’Andalusia con la celebre moschea-cattedrale

Una delle "tre grandi" dell'Andalusia, tappa imperdibile di ogni itinerario nella Spagna del Sud, Cordoba conquista i suoi visitatori con le sue atmosfere arabe Cordova...

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell'uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie. King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi...