14.6 C
Rome
sabato, 28 Maggio 2022

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci sono 239 femmine in età riproduttiva

Delle quattro specie di linci, quella che popola la Spagna ed il Portogallo è sicuramente la più minacciata. La buona notizia è che grazie agli sforzi ed ai progetti di conservazione messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea con i progetti Life, la lince iberica (Lynx pardinus) è in ripresa.

Una specie sull’orlo dell’estinzione

Nel 2002 il numero di esemplari in natura che erano stati censiti ammontavano ad appena 94. Un numero che faceva temere seriamente per la sua estinzione e che lo collocava come il felino più raro in Europa. Il triste primato, a livello mondiale, appartiene invece al leopardo dell’Amur. A minacciare la lince iberica era stata soprattutto la diminuzione dei conigli selvatici, che costituiscono il 90 % della dieta del predatore. Un fenomeno che si è sommato alla progressiva riduzione dell’habitat ed alla diretta persecuzione messa in campo dall’uomo.

Le 4 specie di lince che popolano l’Europa ed il Nord America -clicca qui

I progetti per salvare la lince iberica

Per salvare il felino, con il progetto life 2006, è stata avviata la sua riproduzione in cattività. Gli esemplari allevati in questo modo, sono successivamente stati reintrodotti in Andalusia. Non solo. Il WWF ha anche effettuato delle azioni di rinforzo genetico della popolazione di Doñana, dove sono stati trasferiti degli esemplari prelevati dalla Sierra Morena. Il combinato disposto delle due azioni ha permesso di rafforzare la presenza della lince nel territori iberico. Oggi si stima che ci siano 1111 esemplari, più di dieci volte il numero a cui la specie si era ridotta venti anni fa. Di questi le femmine in età riproduttiva sono diventata 239. Poche, ma decisamente di più delle 27 che erano rimaste nel 2002.

La sfida per evitare l’estinzione

E’ comunque troppo presto per cantare vittoria. Perché “la lince iberica non è fuori pericolo – ha ricordato lo zoologo Marco Antonelli sul portale del WWF Italia – per garantire un futuro a questa specie unica occorre una popolazione vitale e sicura sul lungo periodo. Secondo le stime di diversi esperti, il numero di linci dovrebbe raggiungere i 3.000 – 3.500 individui, comprese circa 750 femmine in età riproduttiva, per essere considerato in uno ‘stato di conservazione favorevole’. Una sfida che – ha sottolineato lo zoologo – qualche decennio fa sembrava impossibile, ma che oggi può essere vinta, lavorando anche sulla connettività ecologica e sulla conservazione degli habitat d’elezione del felino”.

Dello stesso autore

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell'uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie. King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi...

Lupi, i primi ululati ripresi dalla videotrappola nel bosco

La telecamera riprende un esemplare di un mese che risponde agli ululati degli altri cuccioli. Non è il primo cucciolo che viene ripreso dalle videotrappole....

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,967FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...