23.1 C
Rome
giovedì, 29 Luglio 2021

Kombucha: cos’è e da dove viene questa bevanda antichissima

Il Kombucha viene bevuto da oltre 2000 anni, e pian piano sta prendendo piede anche in occidente

Scopriamo insieme quali sono le caratteristiche di questa bevanda fermentata e cerchiamo anche di sfatare qualche leggenda attorno alle proprietà del Kombucha

COS’È IL KOMBUCHA

In oriente il Kombucha è molto conosciuto e viene bevuto da oltre 2000 anni. Pian piano si sta diffondendo anche in occidente negli USA (dove ha già preso piede) e in Europa. Si tratta di una bevanda fermentata a base di tè leggermente frizzante che si ottiene grazie allo ‘scoby’, una particolare coltura di batteri e lieviti necessari per la fermentazione.

DA DOVE VIENE

Vogliamo sottolinearlo ancora una volta: il Kombucha non è l’ultimo ritrovato nel campo del benessere o del fitness, ma fa parte di una tradizione millenaria. In alcuni casi la storia di questa bevanda è fatta risalire al tempo del primo imperatore cinese Qin Chi Huangdi (247-221 a.C.) che fece preparare questa bevanda dal suo alchimista nella speranza di trovare l’elisir di lunga vita. Altre leggende parlano di un medico coreano che salvò la vita dell’imperatore cinese proprio con questa bevanda, oppure dell’usanza dei Samurai Giapponesi di bere il Kombucha prima della battaglia per aumentare forza e astuzia.

LE PROPRIETÀ DEL KOMBUCHA

C’è molta confusione riguardo i benefici di questa bevanda. La presenza di lieviti e batteri sicuramente è utile alla formazione della nostra flora intestinale, ma vengono spesso elencate tantissime altre qualità del Kombucha. Tra queste l’azione antiossidante (dovuta al tè), quella antibatterica e quella antifungina. Sarebbe inoltre utilissima per mantenere in efficienza l’intero apparato gastro-intestinale e per disintossicare l’organismo.

FALSI MITI E LEGGENDE METROPOLITANE

Esistono diversi falsi miti che ruotano attorno alle caratteristiche e alle qualità di questa bevanda. Spesso si legge che il Kombucha contiene molto zucchero, questo è vero solo in parte perché questo viene coinvolto nella fermentazione, quindi gli zuccheri presenti nella bevanda al termine de processo sono veramente pochi. Altro mito da sfatare riguarda la quantità di alcol presente nel Kombucha. Infatti anche se la fermentazione produce alcol, in questo caso lo fa in quantità tali (circa 1,2%) da poter definirla quasi una bevanda analcolica. In ogni caso si sconsiglia di berla prima di mettersi alla guida o se si è in gravidanza.

OK, MA CHE SAPORE HA?

Questa informazione è molto ricercata in rete. Infatti l’idea di bere un tè fermentato non entusiasma la maggior parte delle persone. Possiamo dirvi che il Kombucha ha un sapore leggermente acidulo e frizzantino. In molti sostengono che la sua frizzantezza ricorda quella delle bibite gassate lasciate aperte per qualche ora. Se volete provare questa bevanda avete due possibilità, la prima è quella di reperire tutti gli ingredienti in negozi specializzati e prepararla, la seconda è quella di gustarla già pronta. Esistono infatti in commercio alcune bibite in bottiglia a base di Kombucha, che possono essere sicuramente un buon punto di partenza per imparare a conoscere questa bevanda.

Dello stesso autore

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Da New York al Canada in bici lungo l’Empire State Trail

Un’avventura lunga 1200 chilometri sul nuovissimo tracciato dell’Empire State Trail Da New York fino a Buffalo al cospetto delle Cascate del Niagara. L’Empire State Trail...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,966FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

World Press Photo: la 64° edizione in mostra al Mattatoio di Testaccio

Per la sua 64° edizione il concorso ha visto la partecipazione di 4315 fotografi da 130 paesi diversi  Torna a Roma, fino al 22 agosto,...

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Cordoba: il gioiello dell’Andalusia con la celebre moschea-cattedrale

Una delle "tre grandi" dell'Andalusia, tappa imperdibile di ogni itinerario nella Spagna del Sud, Cordoba conquista i suoi visitatori con le sue atmosfere arabe Cordova...

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell'uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie. King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi...