15.1 C
Rome
venerdì, 30 Settembre 2022

Realizzare uno scaldamano fai da te

Mani sempre fredde? La soluzione è uno scaldamano fai da te realizzato con riso o semi di ciliegia

Una semplice guida per realizzare in pochi passi uno scaldamano fai da te con materiali naturali o di riuso. Le tue mani sono sempre fredde? Mantiene calde per oltre trenta minuti con il tuo scaldamano personalizzato.

LO SCALDAMANO FAI DA TE

Lo scaldamano è un’oggetto utilissimo per chi ha perennemente le mani fredde, oltre ad essere una simpatica idea regalo personalizzata per amici e parenti. In commercio esistono moltissimi tipi di scaldamano, molti dei quali contengono fluidi con sostanze chimiche che mantengono il calore. Ne esistono anche versioni usa e getta che non hanno nemmeno bisogno di un forno. Sfruttano infatti il calore prodotto dalla reazione chimica di due diversi elementi. Questi prodotti sono sicuramenti funzionali al loro scopo, ma vediamo come si può ottenere lo stesso risultato con materiali naturali reperibili facilmente in casa.

MATERIALI E DECORAZIONI

Per realizzare uno scaldamano fai da te servono veramente pochi materiali è un po’ di manualità. Intanto avrete bisogno di un po’ di stoffa. Nella scelta prediligete i tessuti naturali, magari dando nuova vita ad un capo d’abbigliamento che non utilizzate più. Per l’interno dello scaldamano avete diverse opzioni. Potete utilizzare delle palline di terracotta (spesso usate per realizzare la base di alcuni dolci), dei semi di ciliegia oppure del riso. La scelta dipende dalla disponibilità dei vari prodotti. Naturalmente a maggio sarà più facile reperire le ciliegie, ma se avete deciso di realizzare lo scaldamano in pieno inverno, probabilmente sarà meglio optare per il riso. Infine per assemblare il tutto avrete bisogno di ago e filo o di una macchina per cucire.

PULIRE I SEMI DI CILIEGIA

Nel caso abbiate deciso di utilizzare i semi di ciliegia, ricordatevi che questi andranno accuratamente puliti. Per farlo dovrete bollirli in acqua per alcuni minuti, in modo che ogni residuo di ciliegia si stacchi dal nocciolo. Una volta asciugati i semi saranno pronti per essere utilizzati.

COME REALIZZARLO

Per prima cosa dovrete disegnare sulla stoffa il vostro sacchetto scaldamano. Potete scegliere una forma classica, oppure mettervi alla prova con disegni più elaborati. Per le prime volte, soprattutto se non siete molto pratici di cucito, vi consigliamo di realizzare scaldamano di forme geometriche molto semplici come un quadrato. Una volta disegnati sulla stoffa due quadrati, questi andranno tagliati e poi cuciti tra loro lungo i margini. Fate in modo da lasciare uno spazio aperto (4 o 5 cm) da cui inserire il riso o i semi di ciliegia. Una volta riempito il sacchetto potete completare la cucitura ed il vostro scaldamani sarà pronto.

UTILIZZARE AL MEGLIO LO SCALDAMANO

Solitamente i semi di ciliegia mantengono il calore per 30 minuti, mentre il riso si manterrà caldo giusto qualche minuto in meno. Per riscaldare lo scaldamani potete posizionarlo su di un termosifone, oppure scaldarlo a forno a 160° per cinque minuti. Altra opzione è quella di utilizzare un microonde, in questo caso basteranno 2 minuti per scaldarlo a dovere.

Dello stesso autore

Mai sentito parlare del cane procione?

Non preoccupatevi, anche i più esperti animalisti spesso non distinguono il cane procione da altre specie simili Il cane procione sta pian piano arrivando anche...

Chi ci salverà dal gambero rosso della Louisiana?

Cosa sappiamo del gambero rosso della Louisiana, la specie killer che si riproduce a vista d’occhio La specie del gambero rosso della Louisiana è ormai...

Ecco il metodo migliore per conservare le spezie

Conservare le spezie in casa non sempre è facile, ma basta seguire alcune semplici regole Scopriamo quali accorgimenti bisogna prendere per conservare le spezie ed...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,967FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...