12.8 C
Rome
venerdì, 30 Settembre 2022

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior film straniero

Proiettato al cinema e ora in programmazione su Netflix, “E’ stata la mano di Dio” è stato premiato con il Leone d’argento – Gran Premio della Giuria alla Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, e ha ottenuto la nomination nella selezione per il “Miglior Film Internazionale” agli Oscar 2022.

LA TRAMA DEL FILM

Con il suo nono lavoro cinematografico, il regista Paolo Sorrentino torna a girare nella sua città natale, Napoli, per raccontare uno spaccato della sua vita. Il film è dedicato ai genitori, morti prematuramente quando il regista aveva solo 16 anni, e ripercorre gli episodi salienti della sua adolescenza. In particolare il film racconta due momenti importanti della giovinezza del regista, strettamente legati tra loro. Da una parte il destino che l’ha salvato dalla tragedia che, invece, ha colpito i genitori e la passione per il grande calciatore argentino entrato nella storia anche per quel goal segnato con la mano all’Inghilterra nei Mondiali di Calcio del 1986.

I LUOGHI DEL FILM 

La prima immagine del film è quella del mare del golfo di Napoli visto dall’alto. Il mare che è azzurro, come la maglia del Napoli. Il mare che ritorna ossessivamente, che è orizzonte e speranza al tempo stesso. A fare da sfondo al film i luoghi più iconici della città di Napoli: da Piazza del Plebiscito a Galleria Umberto, dal lungomare al Cimitero di Poggioreale, fino ad arrivare allo Stadio Maradona. Ma non tutto il film è ambientato a Napoli. Alcune scene sono state girate in Costiera Amalfitana e nella Penisola Sorrentina, dove la famiglia del protagonista trascorreva le vacanze estive. In altre scene si vedono Capri e l’isola di Stromboli, meta abituale delle vacanze di Sorrentino quando era ragazzo.

IL MESSAGGIO DEL FILM 

Il film è commedia ma anche tragedia. La casa del protagonista, prima nido di amore e risate, si trasforma lentamente in un luogo di solitudine e tristezza. I personaggi che ruotano intorno al protagonista sembrano usciti da una commedia di Eduardo De Filippo. Sorrentino descrive in modo esemplare le case napoletane, avvolte nel loro arredamento borbonico e un po’ kitsch. Sorrentino si confronta col suo passato attraverso la sua città, riletta e rivista attraverso l’occhio del cinema, così come Fellini fece con la sua Rimini in Amarcord. E d’altra parte il film è un omaggio al cinema felliniano, caro al regista, e al mito di Maradona, l’antidoto al cinismo della vita, la possibilità forse d’ignorare ancora l’età adulta, sicuramente l’illusione in cui cullarsi. L’illusione di una vita da sogno. Ma la vita è realtà, e la realtà è scadente: lo diceva Fellini.

Foto: napolitoday.it

 

Dello stesso autore

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,967FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...