4.8 C
Rome
domenica, 28 Febbraio 2021

RACCORDO ANULARE: Continua la costruzione del cavalcavia. Chiusure in vista

Proseguono i lavori per realizzare il cavalcavia su cui passerà il filobus. Sul Raccordo Anulare chiusure previste tra il 30 ed il 1 settembre all’altezza dell’Ardeatina e della Laurentina.

L’Anas comunica infatti che, per consentire al Comune di Roma il proseguimento dei lavori di costruzione di un cavalcavia sovrastante il Grande Raccordo Anulare di Roma, si rende necessaria la temporanea chiusura al transito (in entrambe le direzioni) tra gli svincoli “Laurentina” e “Ardeatina”. Il divieto varrà tra la mezzanotte di venerdì 30 settembre e le 7:00 di sabato 1 ottobre 2016.

Il traffico verrà deviato seguendo alcuni percorsi: “I veicoli in transito sulla carreggiata interna – scrive l’Anas in una nota – saranno deviati allo svincolo “Ardeatina” (n. 24) e potranno proseguire su via Ardeatina in direzione Roma centro, svoltare a sinistra su via di Tor Pagnotta e proseguire fino all’incrocio con via Laurentina, per poi reimmettersi sul Gra utilizzando lo svincolo “Laurentina” (n. 25)”.

“I veicoli in transito sulla carreggiata esterna – si legge ancora – saranno deviati allo svincolo “Laurentina” (n. 25) e potranno proseguire su via Laurentina in direzione Roma centro, svoltare a destra su via di Tor Pagnotta e proseguire su via Ardeatina in direzione fuori Roma, per poi reimmettersi sul Gra utilizzando lo svincolo “Ardeatina” (n. 24)”.

La chiusura non è però la prima che si effettua su quel tratto e segue quella di febbraio/marzo, svolta senza particolari criticità per il traffico cittadino.

Per limitare al minimo i disagi, infatti, le operazioni sono state suddivise in sessioni notturne singole da svolgersi sempre nella notte tra il venerdì e il sabato, in base a dove è necessario e in base all’analisi dei flussi di autovetture che fanno registrare la minore intensità di traffico in quella fascia oraria rispetto al resto della settimana.

Tutte le problematiche riguardanti questa chiusura, l’Anas di nuovo chiarisce che: “Sono stati esaminati e condivisi tra Anas, Polizia Stradale, Polizia Municipale di Roma Capitale, Assessore alla Mobilità del IX Municipio, Direzione Lavori e imprese realizzatrici”.

L’azienda raccomanda comunque prudenza nella guida e sottolinea che per informarsi sull’evoluzione del traffico si può consultare in tempo reale il sito web www.stradeanas.it oppure l’applicazione gratuita, scaricabile su tutti gli smartphone e i tablet, `VAI Anas Plus`. In ultimo, è attivo anche il servizio clienti “Pronto Anas”, raggiungibile al nuovo numero verde gratuito: 800 841 148.

Redazione

 

Cavalcavia Home small

 

FILOBUS LAURENTINA: SI PROCEDE VERSO IL COMPLETAMENTO. Per saperne di più clicca qui.

Dello stesso autore

Il platano millenario di Curinga è in lizza per diventare l’albero europeo dell’anno

Il tronco del platano di Curinga, in Calabria, ha un’apertura di oltre 3 metri. E’ in finale nel concorso Tree of the Year 2021 Il...

Stelvio: in vendita lo storico rifugio città di Milano

Sulle Alpi l'ex rifugio città di Milano (in tedesco Schaubachhütte) è stato messo in vendita. La struttura, 25 letti nel bivacco a cui si aggiungono...

Plastic free, il WWF lancia la campagna per salvare gli oceani

Chiedere all’ONU un impegno globale per frenare la dispersione di plastica che minaccia tartarughe marine, uccelli, mammiferi, pesci e l’uomo che se li mangia Solo...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,719FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Giornata mondiale dell’orso polare: la specie più minacciata dal riscaldamento globale

Il 27 febbraio ricorre la giornata mondiale dell'orso polare. E' la specie simbolo degli effetti della crisi climatica. “Se il riscaldamento globale continuasse con il...

I 5 borghi del Lazio che non potete assolutamente perdere

Storia, tradizione e luoghi incantati: cinque borghi del Lazio che non vi deluderanno sicuramente I borghi del Lazio non mancano mai stupire. Tra storia, natura...

L’indri, è a forte rischio di estinzione il lemure più grande del mondo

Il team italiano che sta studiando questo lemure si sta concentrando sulla sua alimentazione: l’indri è un geofago, si nutre di terra Nella lista rossa...

Nemi: il borgo sacro a Diana Nemorense, arcaica dea dei boschi

Anticamente il territorio nemorense apparteneva alla città latina di Aricia e la fitta vegetazione forestale che lo ricopriva era considerata sacra e sotto la...

Il platano millenario di Curinga è in lizza per diventare l’albero europeo dell’anno

Il tronco del platano di Curinga, in Calabria, ha un’apertura di oltre 3 metri. E’ in finale nel concorso Tree of the Year 2021 Il...