23.1 C
Rome
mercoledì, 28 Luglio 2021

Il cardmomo, la preziosa spezia che piaceva ai Romani: ecco come si usa

Una spezia proveniente dall’India e dall’Iran già conosciuta da greci e romani

Come lo zafferano o la cannella anche il cardamomo è tra le spezie più costose al mondo, vediamo come distinguerne le varietà e quali usi se ne possono fare

L’ORIGINE DEL CARDAMOMO

Intanto bisogna accordarsi su cosa intendiamo per cardamomo. Infatti questa spezia viene ricavata da diverse piante tropicali appartenenti alla stessa famiglia: quella delle Zingiberaceae. Come lo zafferano o la vaniglia è tra le spezie più care al mondo, si trova principalmente in Iran, India e Malaysia, diverse varietà si trovano anche il Sri Lanka, Cina, Vietnam, Thailandia e Birmania. In India è usato in cucina già dal III secolo a.C., mentre i greci iniziano a farne uso nel IV secolo a.C. È proprio attraverso la Grecia che questa spezia fa la sua comparsa sulle tavole dei romani, che lo utilizzarono anche per le sue proprietà digestive.

LE DIVERSE VARIETÀ

Esistono diverse varietà di piante da cui si estrae il cardamomo. Vediamone qualcuna:

Elettaria Cardamomum – Da questa pianta si ricava il ‘cardamomo verde’ o ‘vero cardamomo’, si trova in Iran, India e Malaysia.

Elettaria repens Si trova principalmente nella zona dello Sri Lanka, da essa si ricava il ‘cardamomo di Ceylon’.

Amonum subulatum Da questa pianta si ricava il ‘cardamomo nero’, la più comune ed economica tra le varietà. Ha un sapore che tende più all’amarognolo e ricorda alla lontana la menta.

Amomum costatum – È una varietà diffusa in Cina e Vietnam.

Amomum compactum  Pianta molto frequente in Thailandia e Birmania dalla quale si ricava il ‘cardamomo del Siam’.

LE PROPRIETÀ

In India questa spezia è spesso utilizzata come rimedio per il mal di denti e contro le infiammazioni di bocca e gengive. Il suo aroma pungente è anche utile per combattere l’alitosi. Nella medicina ayurvedica si utilizza contro la tosse, le emorroidi o per curare i disturbi del sistema urinario, ma un infuso al cardamomo è anche la base della cura per il raffreddore e per i disturbi gastro intestinali. In passato sembra sia stato anche ampiamente usato come antidoto contro il veleno degli scorpioni e di alcuni serpenti, anche se non consigliamo di provarlo in questo senso. Il cardamomo è anche conosciuto per aiutare la digestione e per essere una delle spezie ‘bruciagrassi’ dato che ha la caratteristica di accelerare il metabolismo del nostro organismo.

COME SI USA

Il cardamomo è molto utilizzato nella cucina araba in tutto il Medio Oriente, nel subcontinente indiano e anche nella pasticceria del Nord Europa. Si adatta facilmente a ricette dolci e salate, ma viene anche utilizzato nella preparazione di alcune bevande come il caffè al cardamomo (tipico del Corno d’Africa) o il chai indiano. Inoltre è una delle spezie utilizzate nel vino caldo chiamato glogg che si serve in alcuni paesi del Nord Europa, o nelle birre belghe trappiste. Fa parte a pieno titolo di alcuni tra i più famosi mix di spezie come il Garam Masala, il Berbere e il Curry. Ma viene anche utilizzato da solo per aromatizzare piatti a base di riso, yogurt e carne nella cucina beduina.

Dello stesso autore

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Da New York al Canada in bici lungo l’Empire State Trail

Un’avventura lunga 1200 chilometri sul nuovissimo tracciato dell’Empire State Trail Da New York fino a Buffalo al cospetto delle Cascate del Niagara. L’Empire State Trail...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,966FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

World Press Photo: la 64° edizione in mostra al Mattatoio di Testaccio

Per la sua 64° edizione il concorso ha visto la partecipazione di 4315 fotografi da 130 paesi diversi  Torna a Roma, fino al 22 agosto,...

In bici dall’Inghilterra alla Scozia sul Great North Trail

Una pedalata di 1.300 chilometri nell’entroterra della Gran Bretagna lungo il tracciato del Great North Trail Un nuovo percorso si aggiunge ai molti già presenti...

Biodiversità a rischio: ecco perchè ci aspetta un decennio cruciale

Legambiente ha presentato un report con dati allarmanti: la biodiversità continua a diminuire Cattive notizie per molte specie animali e vegetali. Il rapporto sulla biodiversità...

Cordoba: il gioiello dell’Andalusia con la celebre moschea-cattedrale

Una delle "tre grandi" dell'Andalusia, tappa imperdibile di ogni itinerario nella Spagna del Sud, Cordoba conquista i suoi visitatori con le sue atmosfere arabe Cordova...

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell'uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie. King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi...