-1.5 C
Rome
mercoledì, 20 Gennaio 2021

Come realizzare una Calza della Befana personalizzata

Che sia cucita a mano, incollata, oppure realizzata con materiali di riciclo, la calza della Befana personalizzata renderà sicuramente felici i vostri bambini

Se non avete ancora pensato alla calza della Befana oppure se siete stanchi dei soliti calzettoni di lana, questo è il momento giusto per un fai da te in famiglia.

LA CALZA FAI DA TE

Il Natale, e in questo caso l’Epifania, sono momenti perfetti per il fai da te in famiglia. Un modo unico per stare tutti insieme e condividere momenti creativi, unici e coinvolgenti. I vostri bambini saranno sicuramente felici di contribuire alla preparazione delle Feste, così come alla creazione della loro calza personalizzata per la Befana.

PUNTARE A QUALCOSA DI SEMPLICE

In questi casi l’importante e non lasciarsi prendere dal panico e seguire qualche semplice regola organizzativa per portare a termine con successo il vostro fai da te. Il primo dei consigli è quello di non lanciarsi in un progetto al di sopra delle nostre possibilità. Soprattutto se con il fai da te siete alle prime armi potreste scegliere un progetto complesso, che necessita di tanto tempo, tecniche e materiali, con il rischio di non riuscire a coinvolgere i vostri cari. Il consiglio quindi è quello di puntare a qualcosa di semplice ma di sicuro effetto.

CUCIRE LA PROPRIA CALZA

Per chi è in grado di cucire, a mano o a macchina, non sarà difficile realizzare la base della calza della Befana. In questo caso si può utilizzare praticamente qualsiasi tipo di stoffa a disposizione: feltro, cotone, lino e persino dei vecchi jeans. Infatti in questo caso vi consigliamo di lasciarvi ispirare da quello che avete attorno, magari dando nuova vita a quel vestito o a quei pantaloni che avete lasciato nell’armadio, ma che in cuor vostro sapete benissimo che non metterete mai più.

L’ALTERNATIVA SENZA CUCITURE

Per chi non sa cucire (è sempre il momento per imparare) ci sono comunque diverse soluzioni. Alcuni materiali come la juta possono essere facilmente ritagliati nella forma della calza e poi incollati lungo le estremità (lasciando aperta la parte alta) con la colla a caldo. Mentre resta sempre la possibilità di decorare un vecchio paio di calzettoni. In questo caso vi consigliamo di sceglierne di materiale spesso, come spugna o lana, così da poter utilizzare successivamente la colla a caldo nella decorazione.

SPAZIO ALLA CREATIVITÀ

Una volta ottenuta la base per la vostra calza è il momento di passare alla scelta delle decorazioni. In questo caso il ruolo centrale dovranno averlo i più piccoli, dopotutto la calza deve rappresentare proprio loro. Si potrebbe scegliere un tema, magari legato agli hobby, allo sport o agli interessi dei vostri figli, oppure scegliere un approccio più classico con decorazioni in stile natalizio e il nome del ‘proprietario’ della calza.

LA DECORAZIONE

Le decorazioni possono essere realizzate in tessuto, oppure si possono ritagliare da cartoncini spessi. Altra possibilità è quella di selezionare spille, o piccoli oggetti da incollare sulla calza con la colla a caldo. In questo caso dovrà essere la vostra creatività a guidarvi, magari lasciandovi ispirare da qualche esempio reperibile online.

DOVE APPENDERE LA CALZA?

L’ultima operazione da fare è quella di scegliere dove appendere la calza nella notte della Befana. Purtroppo non tutti in casa possono godere del classico caminetto, così ci si deve arrangiare. Un filo decorato con un po’ di vischio o pungitopo, appeso alla libreria, può benissimo creare una splendida cornice per le nostre calze, soprattutto se nelle vicinanze c’è anche l’Albero di Natale.

Dello stesso autore

Come preparare il golden milk, il superfood della medicina ayurvedica

Tutte le proprietà della curcuma in una bevanda energetica e corroborante Impariamo a conoscere questa bevanda molto diffusa in asia che sprigiona tutte le caratteristiche...

San Galgano: la versione italiana della spada nella roccia

A pochi km da Siena sorge San Galgano, famosa per la grande Abbazia con un'enorme chiesa senza tetto e l'eremo di Montesiepi  Secondo la leggenda...

Come ottenere il Cashback per le multe, il bollo o l’assicurazione auto

Tutte le novità sui rimborsi che si possono ottenere con il Cashback nel 2021 Anche il pagamento delle multe, del bollo o dell’assicurazione auto potranno...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,675FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Come preparare il golden milk, il superfood della medicina ayurvedica

Tutte le proprietà della curcuma in una bevanda energetica e corroborante Impariamo a conoscere questa bevanda molto diffusa in asia che sprigiona tutte le caratteristiche...

San Galgano: la versione italiana della spada nella roccia

A pochi km da Siena sorge San Galgano, famosa per la grande Abbazia con un'enorme chiesa senza tetto e l'eremo di Montesiepi  Secondo la leggenda...

Come ottenere il Cashback per le multe, il bollo o l’assicurazione auto

Tutte le novità sui rimborsi che si possono ottenere con il Cashback nel 2021 Anche il pagamento delle multe, del bollo o dell’assicurazione auto potranno...

Come proteggere le piante dall’inverno

Qualche consiglio utile per salvaguardare le nostre amate piantine durante i mesi più freddi Con l’inverno che avanza è sempre più importante proteggere le piante...

Il cumino fa dimagrire? Diciamo che aiuta

Sicuramente il cumino è un valido alleato della digestione, ma puoi aiutare anche a combattere i grassi Come molte altre spezie anche il cumino può...