4.8 C
Rome
domenica, 28 Febbraio 2021

Bonus Mobilità: ripartono le richieste, c’è tempo fino al 15 febbraio

Non siete ancora riusciti a riscattare il vostro Bonus Mobilità? Niente paura, c’è tempo fino al 15 febbraio: ecco come fare.

LA NUOVA FINESTRA PER IL BONUS

Sono molti i cittadini che aspettano di ottenere il rimborso per gli acquisti di bici e monopattini elettrici effettuati tra il 4 maggio e il 2 novembre dello scorso anno. Dopo un primo ‘click day’ che ha lasciato scontenti molti, con i fondi esauriti in poche ore, difficoltà di accesso e server sovraccarichi, il Ministero ha disposto una nuova finestra per effettuare la richiesta dal 14 gennaio fino al 15 febbraio prossimo. Sono già 119mila le persone che si sono pre-registrate nella finestra che si è chiusa il 9 dicembre.

COME RICHIEDERLO

Per accedere alla piattaforma www.buonomobilita.it si dovrà utilizzare la propria identità digitale (lo Spid) e caricare tutta la documentazione relativa alla richiesta di rimborso. Al momento dell’accesso per completare la richiesta sarà necessario avere con sé l’Iban sul quale richiedere l’accredito del contributo e la fattura o scontrino parlante dell’acquisto. Una volta inserito quest’ultimo documento il sito calcolerà automaticamente l’importo del rimborso. Ogni persona potrà usufruire di quest’agevolazione soltanto una volta.

LA COMUNICAZIONE DEL MINISTERO

Dal Ministero hanno fatto sapere che a tutti coloro che hanno effettuato la pre-registrazione alla piattaforma nelle scorse settimane sarebbe arrivata una e-mail per invitarli a caricare tutta la documentazione necessaria per ottenere il bonus. I rimborsi restano nei limiti del 60% della spesa sostenuta e comunque non superiori a 500. Per i tempi di erogazione non ci sono ancora notizie certe, naturalmente c’è da aspettarsi che non avverrà prima della chiusura della finestra il 15 febbraio.

I FONDI BASTERANNO PER TUTTI?

Il Ministero dell’Ambiente ha spiegato che non si dovrebbero verificare disservizi e problemi legati ai fondi erogati. Infatti hanno assicurato che “sono stati contabilizzati i fondi necessari per poter soddisfare tutte le richieste di rimborso”. Infatti nella legge di Bilancio 2021 il Bonus Mobilità è stato rifinanziato con 100 milioni di euro.

DA DOVE ARRIVANO QUESTI FONDI

In questi mesi non sono mancate le critiche sullo stanziamento di fondi per l’acquisto di bici e monopattini elettrici. Dal Ministero hanno però difeso questa misura spiegando che i fondi provengono dalle “aste verdi”, un meccanismo di assegnazione delle quote di emissioni di CO2 legate agli obblighi dell’European Union Emissions Trading Scheme. Fissata una quota di CO2 che gli aderenti possono emettere, si consente l’acquisto e la vendita di ulteriori quote. Le risorse ottenute grazie a questo meccanismo possono essere spese soltanto per misure e progetti ambientali.

Dello stesso autore

I 5 borghi del Lazio che non potete assolutamente perdere

Storia, tradizione e luoghi incantati: cinque borghi del Lazio che non vi deluderanno sicuramente I borghi del Lazio non mancano mai stupire. Tra storia, natura...

Cos’è l’upcycling e che differenza c’è con il recycling?

Scopriamo cos’è l’upcycling una moda e un modo di pensare che potrebbe aiutare il pianeta La salvaguardia dell’ambiente passa anche per la diminuzione dei consumi...

Ecco 3 spezie e 2 tisane perfette per superare al meglio l’inverno

Ci sono spezie e tisane che più di altre aiuteranno il vostro organismo durante le fredde giornate invernali Dallo zafferano fino agli infusi di zenzero...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,719FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Giornata mondiale dell’orso polare: la specie più minacciata dal riscaldamento globale

Il 27 febbraio ricorre la giornata mondiale dell'orso polare. E' la specie simbolo degli effetti della crisi climatica. “Se il riscaldamento globale continuasse con il...

I 5 borghi del Lazio che non potete assolutamente perdere

Storia, tradizione e luoghi incantati: cinque borghi del Lazio che non vi deluderanno sicuramente I borghi del Lazio non mancano mai stupire. Tra storia, natura...

L’indri, è a forte rischio di estinzione il lemure più grande del mondo

Il team italiano che sta studiando questo lemure si sta concentrando sulla sua alimentazione: l’indri è un geofago, si nutre di terra Nella lista rossa...

Nemi: il borgo sacro a Diana Nemorense, arcaica dea dei boschi

Anticamente il territorio nemorense apparteneva alla città latina di Aricia e la fitta vegetazione forestale che lo ricopriva era considerata sacra e sotto la...

Il platano millenario di Curinga è in lizza per diventare l’albero europeo dell’anno

Il tronco del platano di Curinga, in Calabria, ha un’apertura di oltre 3 metri. E’ in finale nel concorso Tree of the Year 2021 Il...