15.1 C
Rome
venerdì, 30 Settembre 2022

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell’uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie.

King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi unica. E’ lì infatti, nascosto in una duna, che è stato scoperto un uovo di Emu nano.

I volatili sopravvissuti e quelli estinti

Gli Emu sono i volatili più grandi del continente oceanico. In realtà, con un’altezza che può raggiungere 1,90 centimetri, per dimensioni sono il secondo pennuto della Terra, dopo gli struzzi. E’ però esistita anche una variante nana, diffusa negli arcipelaghi intorno all’Australia. E’ scomparsa circa 200 anni fa, grossomodo in concomitanza con l’arrivo dei primi coloni.

Le caratteristiche dell’Emu nano

Le dimensioni dell’Emu nano erano del 40% più piccole rispetto a quello che sopravvive in gran numero sulla costa australiana. Però le loro uova non differivano di molto. Ed ora è possibile affermarlo con certezza, grazie al recente ritrovamento di cui si è reso protagonista Christian Robertson, uno storico di King Island. Il reperto era in realtà ridotto in frammenti, ma è stato possibile individuarli quasi tutti, portando alla ricostruzione dell’uovo.

Leggi anche >> incendi Australia: gravi conseguenze per 49 specie <<

Pulcini di dimensioni identiche

L’analisi di questo incredibile reperto, passato al setaccio in uno studio pubblicato dalla Royal Society, ha permesso di arrivare ad interessanti conclusioni. Le uova della specie “continentale” sono risultate solo più spesse. E questo lascia supporre che i pulcini, alla schiusa, avessero pressoché le stesse dimensioni. Ma solo quelli australiani hanno raggiunto la stazza e la potenza che conosciamo e che gli consente di raggiungere, in condizioni ottimale, anche i 55 km/h.

Dello stesso autore

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

Australia, trovato un uovo di Emu nano: è estinto da duecento anni

La scoperta dell'uovo di Emu nano ha permesso agli scienziati di formulare interessanti ipotesi sulla specie. King Island, isoletta al largo della Tasmania, può considerarsi...

Lupi, i primi ululati ripresi dalla videotrappola nel bosco

La telecamera riprende un esemplare di un mese che risponde agli ululati degli altri cuccioli. Non è il primo cucciolo che viene ripreso dalle videotrappole....

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,967FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...