14102249_784519181690809_17731483851559499_n

Una visita al sito archeologico situato tra Appia Antica e Appia Nuova, che include inoltre il circuito museale delle Terme di Caracalla e la tomba di Cecilia Metella.

LA STORIA – Datata in tarda età adrianea, la villa era di proprietà dei due fratelli Sesto Quintilio Condiano e Sesto Quintilio Valerio Massimo, tenuti in grande onore da Antonino Pio e Marco Aurelio. La loro fortuna suscitò l’avidità di Commodo, che li accusò di aver congiurato contro di lui per appropriarsi delle sue ricchezze. La villa divenne di proprietà imperiale e mantenne tale funzione per tutto il III secolo. Il complesso rimase in uso fino al VI secolo e poi passò nelle mani di varie istituzioni ecclesiastiche.

GLI SCAVI – Lungo le vie consolari i Romani costruirono le loro tombe e la villa dei Quintili sorse in un luogo storicamente prestigioso, all’altezza delle due antiche tombe a tumulo degli Orazi e Curiazi. A partire da papa Clemente XIII fiorì una fitta attività di appropriazione e commercializzazione di reperti archeologici e molte sculture rinvenute in questo periodo sono attualmente conservate ai Musei Vaticani, nella Gliptoteca di Monaco e al Louvre.

IL PAESAGGIO – La villa sorge su un sito archeologico molto particolare, un promontorio di rocce vulcaniche molto ventilato e aperto verso la piana romana. E’ ancora riconoscibile il paesaggio storico della campagna romana: i ruderi si presentano in modo imponente e solitario, rompendo la monotonia dell’ambiente circostante.

GLI AMBIENTI – Il nucleo edilizio più imponente è quello composto dagli ambienti padronali e per la servitù: un edificio circolare, una serie di stanze e le due grandi aule termali del calidario e del frigidario, alte quattordici metri, con ampie finestre e marmi policromi. Il complesso monumentale si affaccia a terrazze sulla campagna romana ed offre un panorama che ha ispirato nel tempo molti celebri artisti.

INFORMAZIONI UTILI – Il sito è aperto tutti i giorni, tranne il lunedì: dal 1 al 30 Settembre l’ultimo ingresso è alle 18:00 con uscita alle 19:00, dal 1 all’ultimo sabato di Ottobre l’ultimo ingresso è alle 17:30 con uscita alle 18:30. Il biglietto unico costa 6 euro ed è valido una settimana per 3 siti: Terme di Caracalla, Villa dei Quintili e Mausoleo di Cecilia Metella.

Angela Franco