trigoria-3

Sabato 3 dicembre il Comitato di Quartiere di Trigoria ha organizzato una giornata ecologica. Ora il Parco dei Limoni è pronto per ospitare le iniziative a ridosso delle festività natalizie.

Il Parco dei Limoni è tornato come nuovo. Il giardino più frequentato dai residenti di Trigoria, è stato infatti bonificato da una dozzina di cittadini. Armati di pale, decespugliatori e rastrelli questi volontari, iscritti al Comitato di Quartiere di Trigoria, si sono dati da fare. Ed a fine mattinata hanno rimosso tonnellate di erbacce e rifiuti.

LA GIORNATA ECOLOGICA – “Siamo stati aiutati anche da Ama che ha raccolto con uno squaletto tutti i rifiuti, i rami potati e le erbacce che abbiamo estirpato – spiega Maurizio Addati, Presidente del Comitato di Quartiere di Trigoria – Invece l’Acea venerdì ha totalmente ripristinato l’illuminazione e, dopo tantissimo tempo in quest’area verde è tornata la luce. Adesso è veramente in buone condizioni, non resta che mantenerla in questo stato”. Perchè sia possibile, è importante che qualcuno si assuma l’onere di custodire il parco.

 

LA CURA DEL GIARDINO – “Abbiamo intenzione di chiedere all’amministrazione di assegnare a noi il compito di aprire e chiudere questo giardino, che è il più frequentato di Trigoria – aggiunge Marcello Leopardi, Vicepresidente del CdQ – intanto però lo abbiamo ripulito, perché era almeno un anno che nessuno provvedeva a farlo. E per noi, che siamo qui al lavoro dalle 8, mettersi a disposizione del quartiere rappresenta sempre un motivo d’orgoglio”.

IL MERCATINO DI NATALE – La giornata ecologica che si è tenuta sabato al Parco dei Limoni, è funzionale anche allo svolgimento di un’altra iniziativa. “Dal 9 all’11 dicembre, qui si svolgerà una mercatino. Ma forse è riduttivo chiamarlo in questo modo – ragiona il Presidente Addati –  Infatti oltre agli stand abbiamo pensato ad attività ludiche per i bambini, ci saranno artisti di strada e momenti di socializzazione”. Per l’occasione sarà organizzata anche l’immancabile riffa.

I PROGRAMMI PER IL FUTURO – “Il ricavato della riffa, una volta pagata l’occupazione di suolo pubblico, l’Ama, i servizi igienici e la Siae, sarà interamente utilizzato per sistemare gli arredi presenti nel giardino – spiega il Presidente del CdQ, che aggiunge – la  giornata ecologica di sabato 3 dicembre è soltanto la prima di una serie. Abbiamo incominciato da qui, perché il parco dei Limoni è il più centrale e di conseguenza è anche quello maggiormente frequentato dai bambini. Ma – conclude Addati – è nostra intenzione proseguire con le altre aree verdi presenti nel quartiere”.

Fabio Grilli