cubo-libro

A Largo Mengaroni uno spettacolo con cui si racconta la periferia, stimolando la partecipazione di chi la abita. Appuntamento sabato 26  al Cubo Libro.

Sabato pomeriggio, a Tor Bella Monaca si potrà assistere alla “storia di un uomo che fa pace col suo lavoro e con la sua vita”. La “Macelleria dei fratelli Saccucci” in fondo è questo. Una sapiente miscellanea di recitazione e canzoni che descrivono, in chiave surreale, la vita di un macellaio che sognava di essere un cobwoy “e che non voleva sprecare un solo pezzo di carne in una periferia che cambia velocemente”.

locandina-26-novembre

 

LA PERIFERIA  – A Simone Saccucci, autore ed attore, in questa performance accompagnato dal poliedrico Maurizio Cirulli, spetta un compito importante. Quello di portare il pubblico a riscoprire lo straordinario valore del luogo in cui vive. Per questo probabilmente Saccucci predilige narrare le periferie.  E la scelta non poteva essere più adeguata.

IL CUORE PULSANTE – Lo scenario in cui vien per 90 minuti viene rappresentata la Macelleria dei Fratelli Saccucci, è parte integrante dello spettacolo. Il Cubo Libro offre così un’occasione eccellente, a quanti dal quartiere vi si recheranno,  per guardarsi allo specchio e riscoprire una bellezza radiosa e nascosta. Quella di Largo Mengaroni e delle realtà che lo popolano: il cuore pulsante ed un po’ dimenticato di Tor Bella Monaca.

 

Fabio Grilli