genovese-mastandrea-the-place

Appena uscito nelle sale cinematografiche il nuovo film del regista di “Perfetti sconosciuti” sta ottenendo grandi consensi di critica e pubblico

LA TRAMA – Il film è ambientato in un locale di Roma che fa da cornice all’intera pellicola. “The Place” è un remake, prodotto dal riadattamento di una serie del 2010, “The Booth at the End”, in cui il protagonista, interpretato nella versione di Genovese da un bravissimo Valerio Mastandrea, è un personaggio misterioso, mefistofelico. Cliente abituale, sta tutto il giorno seduto nel locale ad ascoltare le richieste di una varietà di personaggi che si rivolgono a lui per realizzare i loro desideri. Questo Faust moderno è pronto ad esaudire le richieste dei suoi visitatori, ma in cambio essi dovranno eseguire dei compiti moralmente discutibili.

IL CAST – Valerio Mastrandrea è la punta di diamante del film intorno a cui ruotano le vicende degli altri personaggi, in una coralità che è tratto tipico del cinema di Genovese. Marco Giallini, Alba Rohrwacher, Silvio Muccino, Silvia D’Amico, Vinicio Marchioni, Rocco Papaleo, Sabrina Ferilli, Vittoria Puccini, Alessandro Borghi, Giulia Lazzarini sono gli altri protagonisti del film. Le loro storie sono drammaticamente collegate, in un intreccio funzionale alle esigenze di scena. Un cast di tutto rispetto per rappresentare un film ben recitato ma a volte statico, poco cinematografico, che sicuramente ha il potere di suscitare molti interrogativi.

IL MESSAGGIO – Dopo il successo di “Perfetti sconosciuti” Paolo Genovese si cimenta in un film coraggioso, non facile da capire ed apprezzare, perché pone l’uomo difronte ai suoi lati oscuri e alle sue fragilità. Quanto saranno disposti i visitatori del cliente misterioso a spingersi oltre per realizzare i loro desideri? Quanto saranno capaci di distinguere il bene dal male accettando o meno la sfida lanciata dall’enigmatico individuo? Questi gli interrogativi che il film pone facendo riflettere su una questione che riguarda tutti noi, il libero arbitrio e la capacità di anteporre la moralità e il rispetto del prossimo al proprio interesse e tornaconto personale.

Angela Franco

Foto: Rolling Stone Italia