grafica-1200x630

Ad ottobre riparte la stagione delle mostre nella capitale: ce ne sono di vario genere e per tutti i gusti, sia per grandi che per piccini

FRIDA KAHLO – Inaugurata il 12 ottobre la mostra-evento Frida Kahlo, il caos dentro, presso “Set Spazio Eventi Tirso”, un mix tra esposizione multimediale, opere originali e fotografica, dedicata alla grande artista messicana e al marito, Diego Rivera. Nell’ampia location di “Spazio Eventi Set” sarà offerta l’occasione unica di entrare nel mondo di Frida e conoscere la storia di una delle pittrici più grandi di ogni tempo, una donna che non ha avuto paura di esprimere le sue fantasie, le sue ossessioni e tutta la potenza di una libertà agognata e ricercata come unico bene possibile. Il percorso espositivo accompagnerà il visitatore tra la pittura e gli “scatti di vita” di Diego Rivera e Frida Kahlo, realizzati dal celebre fotografo sudamericano Leo Matiz.

IMPRESSIONISTI – Il 6 ottobre a Palazzo Bonaparte di Roma apre la mostra Impressionisti Segreti, prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia. Per celebrare l’apertura del Palazzo nelle meravigliose sale del piano nobile dove visse Maria Letizia Ramolino, madre di Napoleone Bonaparte, saranno esposte oltre 50 opere di artisti tra cui Monet, Renoir, Cézanne, Pissarro, Sisley, Caillebotte, Morisot, Gonzalès, Gauguin, Signac, Van Rysselberghe e Cross. Tesori nascosti al più vasto pubblico, provenienti da collezioni private ed esposti per la prima volta a Palazzo Bonaparte.

CANOVA – Dal 9 ottobre 2019 prende il via Canova. Eterna bellezza: una mostra-evento dedicata a Canova e al suo legame con la città di Roma che, fra Sette e Ottocento, diventò la fucina del suo genio e inesauribile fonte di ispirazione. Un rapporto, quello tra lo scultore e la città, che emerge in una miriade di aspetti, unici e irripetibili, all’interno di un allestimento di grande impatto visivo. Oltre 170 opere di Canova e di alcuni artisti a lui coevi animano le sale del Museo di Roma in Palazzo Braschi: l’esposizione racconterà in 13 sezioni l’arte canoviana e il contesto che lo scultore trovò giungendo nell’Urbe nel 1779.

BACON, FREUD, LA SCUOLA DI LONDRA – Due giganti della pittura, Bacon e Freud, per la prima volta insieme in una mostra in Italia al Chiostro del Bramante: uno dei più affascinanti, ampi e significativi capitoli dell’arte mondiale con la Scuola di Londra. L’esposizione è avvenuta grazie a uno straordinario prestito di Tate, insieme a Bacon e Freud, Michael Andrews, Frank Auerbach, Leon Kossoff e Paula Rego, artisti che hanno segnato un’epoca, ispirato generazioni, utilizzato la pittura per raccontare la vita. Oltre 45 opere rivelano, in maniera diretta e sconvolgente, la condizione umana fatta di fragilità, energia, opposti, eccessi, evasioni, verità, nessun filtro, in un momento storico, il nostro, così ricco di filtri. La mostra è organizzata in collaborazione con Tate, Londra.

VAN GOGH E MONET EXPERIENCE – Dal 9 Ottobre al 6 Gennaio 2020 all’ Ex Caserma Guido Reni è possibile svolgere un incredibile viaggio nel tempo alla scoperta di Van Gogh e Monet con la mostra Arte virtuale: Van Gogh e Monet Experience. Grazie alla tecnologia VR, il visitatore sarà immerso a 360 gradi nei paesaggi, nei colori, nelle atmosfere, come se stesse vivendo all’interno del quadro. L’esperienza, per la prima volta a Roma, è totalizzante: il visitatore viene preso per mano e guidato in un percorso culturale tra reale e virtuale alla ricerca di emozioni nuove e delicate, aprendo la mente verso sensazioni mai provate prima: colori, impressioni, sentimenti.

POMPEI E SANTORINI– A Roma, alle Scuderie del Quirinale, dall’11 ottobre al 6 gennaio, si potranno ammirare, per la prima volta insieme, le vestigia dei due siti archeologici, tra i più importanti e meglio conservati al mondo.La mostra è concepita come un viaggio nel tempo alla scoperta delle due antiche città, accomunate da un’identica fine e preservate nei millenni dalle ceneri vulcaniche. Più di trecento oggetti fra statue, affreschi, vasi, rilievi, gemme, incunaboli e quadri, ripercorrono un arco cronologico di tremila e cinquecento anni, dall’età del bronzo ai nostri giorni. Un racconto immersivo attraverso le sale delle Scuderie del Quirinale, trasfigurate da un allestimento coinvolgente che si snoda tra ricostruzioni di ambienti, con oggetti di uso quotidiano, e proiezioni di videoarte.

Angela Franco

Foto: foxlife.it