14 C
Rome
domenica, 09 Maggio 2021

PALAZZO CHIGI: Riapre ad Ariccia un gioiello barocco

Una visita in giornata a uno dei complessi architettonico-urbanistici più significativi del Barocco europeo, Palazzo Chigi di Ariccia

LA STORIA – Dopo 25 anni il FAI torna a Palazzo Chigi ad Ariccia. Grazie alla preziosa disponibilità del curatore e architetto Francesco Petrucci e del suo staff, sarà possibile visitare questo meraviglioso luogo. Palazzo Chigi e la Piazza di Corte, progettati da Gian Lorenzo Bernini e commissionati da papa Alessandro VII (1655-1667), costituiscono uno dei più eccezionali ed unitari complessi architettonico-urbanistici del Barocco europeo. Il vecchio palazzo tardo-cinquecentesco fu ristrutturato ed ampliato dal Bernini, in collaborazione con l’allievo Carlo Fontana, tra il 1664 ed il 1672, per Agostino Chigi, nipote di Papa Alessandro VII. L’edificio è adibito a museo e ospita molti eventi culturali.

IL SITO Il Palazzo Chigi di Ariccia rappresenta un esempio unico di dimora barocca rimasta inalterata nei secoli, a documentare il prestigio di una delle più grandi casate papali italiane: i Chigi. Il Palazzo, trasformato in una fastosa dimora barocca da Gian Lorenzo Bernini, è adibito a museo e centro di molteplici attività culturali: mostre, concerti, visite guidate, conferenze, convegni, programmi di studio.

IL PARCO – C’è un vasto ed antichissimo Parco di 28 ettari che si estende intorno a Palazzo Chigi. Gli ambienti visitabili del Palazzo sono il Piano Nobile al primo piano, le Stanze del Cardinale al pian terreno, il Museo del Barocco Romano al piano mezzanino sinistro e, nei periodi in cui sono allestite le mostre temporanee, le aree espositive  al piano mezzanino destro. Tutti gli ambienti accessibili al pubblico sono privi di barriere architettoniche.

Angela Franco

Dello stesso autore

Ninfa: sui ruderi della città perduta c’è un giardino celestiale

A breve distanza da Roma c’è il Giardino di Ninfa. Un luogo speciale dove, sugli antichi ruderi di una città perduta, crescono piante rare...

Matera: arte e cultura si fondono nella “Città dei Sassi”, un patrimonio dell’Umanità

Matera, Capitale Europea della Cultura 2019, è al centro di un incredibile paesaggio rupestre  Matera è la città dei sassi e il suo nucleo urbano...

Villa Lante: il gioiello di Bagnaia, a pochi km da Viterbo

Villa Lante a Bagnaia, frazione di Viterbo, è uno dei più famosi giardini italiani manieristici del XVI secolo Villa Lante è, assieme a Bomarzo, uno dei...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,925FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Una visita a Poggio Catino borgo nel cuore verde della Sabina

A pochi chilometri da Rieti sorge Poggio Catino, un borgo incantato immerso nel verde della Sabina Due nuclei urbani differenti formano il caratteristico borgo di...

Ecco il metodo migliore per conservare le spezie

Conservare le spezie in casa non sempre è facile, ma basta seguire alcune semplici regole Scopriamo quali accorgimenti bisogna prendere per conservare le spezie ed...

Ciclovia Appennino Bike Tour: al lavoro per il percorso ciclabile più lungo d’Italia

Un itinerario di 2600 chilometri dalla Liguria alla Sicilia sulla Ciclovia Appennino Bike Tour L’itinerario della Ciclovia Appennino Bike Tour dovrebbe essere completato per il...

Ninfa: sui ruderi della città perduta c’è un giardino celestiale

A breve distanza da Roma c’è il Giardino di Ninfa. Un luogo speciale dove, sugli antichi ruderi di una città perduta, crescono piante rare...

Siete sicuri di sapere tutto sull’alga wakame?

L’alga wakame è un alimento molto nutriente e utilizzato tantissimo nella cucina orientale Ormai con la presenza sempre più diffusa dei ristoranti che propongono piatti...