Foro Romano

Sabato 19 maggio 2018 l’arte a Roma resta accesa fino alle 2 di notte per la nuova edizione de “La Notte dei Musei”, promossa da Roma Capitale

L’EVENTO – La manifestazione, che si svolgerà in contemporanea in 30 paesi europei, coinvolge quest’anno nella Capitale oltre 50 spazi tra musei civici e statali, istituzioni italiane e straniere, siti espositivi e culturali, università. Dalle 20 alle 2 di notte (ultimo ingresso ore 01.00) sarà possibile assistere a spettacoli, eventi e iniziative speciali e visitare mostre ed esposizioni artistiche con un biglietto d’ingresso simbolico di 1 euro o gratuitamente, dove espressamente previsto. E’ consigliabile accertarsi prima dell’apertura e del costo di ingresso del sito di interesse.

I SITI APERTI – Tra i principali spazi coinvolti compaiono: Musei Capitolini, Centrale Montemartini, Museo dell’Ara Pacis, Museo delle Mura, Palazzo Braschi, Museo di Roma In Trastevere, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Musei di Villa Torlonia, Galleria d’Arte Moderna di Roma, Mercati di Traiano, Museo Carlo Bilotti, Museo Pietro Canonica, Museo Napoleonico, Museo Civico di Zoologia, Museo di Casal De’ Pazzi, Protomoteca, Palazzo delle Esposizioni, Museo Archeologico e Museo Aristaios dell’Auditorium Parco della Musica, Polo Museale Atac, Camera dei Deputati, Senato della Repubblica, Museo Storico dell’Arma dei Carabinieri, Chiostro del Bramante, Complesso del Vittoriano, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, Maxxi, Musia Living&Arts, Wegil, le Accademie e Ambasciate straniere, Casa di Goethe, Casa Museo Accademia Musumeci Greco e le principali università pubbliche e private.

LA NOTTE –  Anche i musei statali, i complessi monumentali, le aree e i parchi archeologici MiBACT di Roma partecipano all’iniziativa con apertura serale di 3 ore al costo simbolico di 1,00 euro. Tra gli spazi eccezionalmente aperti, oltre alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma e il MAXXI, alcuni siti del Parco Archeologico dell’Appia Antica, tra cui: l’Antiquarium di Lucrezia Romana, il sito di Capo di Bove, il Mausoleo di Cecilia Metella e il Castrum Caetani, il Sepolcro Barberini (Parco Tombe Latine).Saranno straordinariamente aperte di sera invece con un biglietto ridotto speciale, le mostre Magnum Manifesto. Guardare il mondo e raccontarlo in fotografia al MUSEO DELL’ARA PACIS; Canaletto 1697-1768 al MUSEO DI ROMA – PALAZZO BRASCHI; Monet / Liu Boli. The invisible man / Terry O’Neill. Icon al COMPLESSO DEL VITTORIANO – ALA BRASINI, in collaborazione con Gruppo Arthemisia, e la mostra Turner. Opere della Tate al CHIOSTRO DEL BRAMANTE fino alle 23.00 (la biglietteria chiude un’ora prima).

Angela Franco