Foro romano

Martedì 21 Aprile la Capitale compie 2768 anni, ma anziché spegnere le candeline, a Roma s’illumineranno i Fori. Il progetto è curato dal premio Oscar Vittorio Storaro.

IL NATALE DI ROMA – Sarà un compleanno da ricordare, quello che verrà festeggiato martedì 21 Aprile nella Capitale. Lo sarà per il fitto programma di appuntamenti, molti dei quali  avviati domenica 19. Al Circo Massimo infatti, già si sono visti sfilare 2000 soldati, per il più imponente corteo storico, culminato con la simulazione di una battaglia tra legionari e soldati di Spartaco.

I FORI ILLUMINATI – La vera novità di questo 2015 è però rappresentata dalla scelta di illuminare il Foro di Augusto, quello di Nerva ed il Foro Traiano. Dopotutto, come ha ricordato il Sindaco, si tratta di “Un’area archeologica patrimonio dell’umanità che nessuno al mondo, possedendola, terrebbe al buio di notte”. Per porvi rimedio, ci si è affidati al progetto del tre volte premio Oscar Vittorio Storaro ed alla figlia Francesca, a cui è stata affidata la direzione artistica.

IL PROGETTO – Per illuminare tutti e tre i Fori, saranno utilizzati esclusivamente fari con tecnologia LED, ad  alta precisione ed elevato risparmio energetico, dovuto sia alla riduzione dei consumi che alla lunghissima durata di vita delle lampadine in questione (18 anni).Tuttavia, nonostante queste caratteristiche tecniche, si è finora trovato solo il finanziatore del progetto, la multinazionale anglo-olandese Unilever . Si tratta quindi di individuare un altro mecenate in grado di garantire la prosecuzione dell’iniziativa, alla cui realizzazione si è lavorato per oltre un anno.

MUSEI CIVICI – Per festeggiare degnamente questo Natale di Roma vale infine la pena sottolineare che i musei civici della Capitale resteranno aperti e saranno godibili in maniera gratuita.

Redazione