polenta_di_natale_capannelle_2018

Il tour della “Polenta di Natale” dei mercati contadini parte da quello di Capannelle. Appuntamento domenica 8 dicembre con gli 80 produttori del territorio, artigianato, musica ed i tanti laboratori.

Sabato 8 dicembre edizione straordinaria del Mercato Contadino che per l’occasione si svolgerà all’interno dell’Ippodromo Capannelle dalle 9 alle 17,00. Oltre 80 produttori agricoli dei Castelli Romani, artigiani creativi, associazioni e tanti, tanti consumatori – che ogni giorno scelgono di mangiare consapevolmente e frequentano il Mercato Contadino Roma Capannelle (tutti i sabati e le domeniche) – daranno vita a questo imperdibile evento.

Laboratori per grandi e piccini, musica popolare, farm street food, pic nic d’autunno, artigianato artistico di qualità e del riuso, ospitalità ad associazioni di volontariato.

Oltre alla polenta, protagonista dell’evento, tutti i contadini offriranno “cibo di strada” di qualità: dalla tiella di Gaeta agli arrosticini alla brace, mozzarelle “da passeggio”, panini contadini, salsicce alla piastra, lasagne alla zucca e birre artigianali.

Quale migliore occasione per scegliere un dono di Natale di qualità ed ecosostenibile, senza fretta, in tutta lentezza, mentre si fa la spesa quotidiana e si degustano i buoni cibi che gli agrichef hanno preparato per voi?

Una bottiglia di vino, di birra artigianale, un formaggio di qualità, una marmellata e tanti altri prodotti del mercato contadino sotto l’albero al posto del cibo industriale griffato. I regali di Natale anche quest’anno al mercato contadino saranno unici, creati direttamente da noi.

Alla iniziativa dell’8 dicembre, grazie all’alleanza stretta con l’Associazione Culturale I Sardi a Roma (Acrase) ed i produttori dei mercati contadini della Sardegna, saranno presenti anche le delizie provenienti da questa terra che possiede la maggiore biodiversità del mediterraneo e tesori alimentari straordinari.

PROGRAMMA: (nella piazzetta del Gusto)

Ore 10,30 Laboratorio del buon cibo (gratuito) “Biscotti sotto l’Albero!” grazie all’Associazione IL PANE LO PORTO IO – preparazione e degustazione tutti insieme di biscotti alle spezie e biscotti di “vetro” adatto a mamme e bambini (portare una scatola per cuocerli a casa). A grande richiesta DONO della pasta madre: verranno fornite tutte le indicazioni e spiegazioni per dare vita a questo prezioso lievito naturale.

Ore 12:00 Laboratorio di degustazione dei vini delle aziende agricole del Mercato Contadino (gratuito) Tecniche di degustazione a cura del sommelier Francesco Radiciotti (FISAR Federazione Italiana Sommelier)

Ore 12:00 la POLENTA in diretta nel paiolo di rame “come una volta” con il contadino chef capo comico Umberto (azienda agricola Di Pietro di Capena) condita con il sugo e salsicce dell’azienda le Bontà Artenesi, spolverata con il pecorino de Il Vecchio Ovile di Anzio, dell’azienda Serafini di Tarquinia e della Fattoria Crolla. Per i vegetariani: polenta con broccoletti e altre verdure di stagione. (contributo euro 3,00).

“Condimento” d’eccezione la musica popolare del gruppo “Triccheballacche” con voci, chitarra, organetto, tamburelli e caccavella!

Una polentata “fatta in casa” nel vero senso della parola, visto che verrà fatta al mercato con tutti gli ingredienti messi a disposizione dai produttori presenti al Farmer’s Market per far arrivare nei piatti dei frequentatori del mercato contadino delle Capannelle una saporita fetta di “sole domestico”, che restituisce tutto il sole con cui in estate è cresciuta la pannocchia” per citare lo scrittore Carlo Castellaneta che a questo proposito scriveva così: “…la polenta non è solo vivanda; è paesaggio, memoria, offerta rituale … Né può essere consumata in solitudine poiché è cibo conviviale, da dividere in famiglia o con gli amici, perché non sopporta le piccole dimensioni, quasi vi fosse una legge non scritta tra proporzione e sapidità. E del resto già nel prepararla si sviluppa intorno al fuoco un clima di eccitazione… Nonostante il nome così poco altisonante, questo panettone dorato acquista ogni volta, appena versato sul tagliere rotondo, una forza ancestrale, uno splendore antico, una benedizione divina, come se ogni polenta arrivasse dalla notte dei tempi”.

Inoltre largo spazio all’artigianato Doc. Tanti artigiani locali con manufatti e opere del proprio ingegno vi attendono per un regalo consapevole.

Graditissima la partecipazione dei giovani di Progetto GRAF, associazione che si propone di promuovere Corsi e Laboratori, dalla formazione al benessere, dalle tecniche alle lingue – che siano in grado di far coesistere qualità di insegnamento, sostenibilità e accessibilità.

ATTIVITA’ BAMBINI

Parco gonfiabili nel giardino all’entrata a disposizione tutta la giornata.

Città dei pony: battesimo della sella con istruttori qualificati dalle ore 11 alle 13 e dalle 14 alle 16.

Dalle ore 9,30 alle 17 MICRO Laboratorio “GNOMI di PEZZA” di cucito e disegno creativo a cura di Progetto GRAF con l’artista interdisciplinare Mariacarmela Milano.

Si tratta di un laboratorio per creare e cucire assieme, divertendosi, uno gnomo o pupazza originale che potrete portarvi a casa! E’ un lab adatto a Genitori&Figli, Nonni&Nipoti ma anche aperto a tutte le persone creative! Come funziona? Potrete scegliere una sagoma, riempirla di lana e poi cucirla e decorarla con svariati materiali che metteremo a disposizione. Potete venire e andare quando volete! (contributo euro 10)

LABORATORI DELL’ARTE DELLE MANI:

I VINARELLI l’arte dell’acquarello con il vino con l’artista Giampiero Pierini, dimostrazione in diretta di pittura e esposizione delle sue opere d’arte.

www.pieriniacquerelli.com/galleria-vinarelli/

CESTI in VIMINI l’arte dell’intreccio, laboratorio in diretta con il “canestraro” Rodolfo Onori www.lartedellintreccio.it/

La TELA di Penelope: come realizzare una sciarpa con il telaio maya azteco con l’artigiana Paola Petricone.

Inoltre graditissima presenza della Comunità di Sant’Egidio con “Un aiuto per aiutare”: saranno raccolte coperte e sacchi a pelo usati o nuovi che verranno distribuiti dai volontari la notte di Natale a chi vive per strada! Ricorda di portarne una!

Il Mercato Contadino Roma e Castelli Romani, da sempre impegnato nella diffusione della cultura del cibo, rafforza con questo evento la propria alleanza con le associazioni e le organizzazioni che promuovono l’ecosostenibilita’, perché il modello di agricoltura industriale, basato sull’utilizzo di sostanze chimiche e guidato dal profitto, rappresenta un’enorme minaccia per l’ambiente e la salute.

La diffusione di pratiche biologiche o di agricoltura naturale, così come il consumo di prodotti locali, sono un’ottima alternativa al modello agricolo industriale. Insieme possiamo restituire al cibo il suo significato: fonte di vita per tutti gli abitanti del pianeta.

Giornata di solidarietà, moltissime istituzioni ed associazioni del territorio sostengono il nostro progetto di filiera corta: Orto botanico Università di Tor Vergata, Navdanya International, Seed freedom, Medici senza frontiere, Legambiente, Libera, Actionaid, FoodReLovution, Comunità di Sant’Egidio, Cerealia Festival dei cereali, Graf gruppo e rete per l’apprendimento e la formazione, Il resto mancia farmer’s market. Uniti per difendere la centralità della tematica “CIBO” quale presidio fondamentale per i diritti di cittadinanza, la tutela dell’ambiente e la promozione dell’economia locale.