15283902_840850682724325_5872616159501368816_n

Fino all‘8 gennaio 2017 è aperta al Palazzo delle Esposizioni la 16esima Quadriennale d’arte. La mostra è dedicata alle tendenze più interessanti dell’arte italiana dopo il Duemila.

L’EVENTO – La 16a edizione di questo importante appuntamento nazionale dedicato all’arte italiana, è frutto di un’intesa tra Fondazione La Quadriennale di Roma e l’Azienda Speciale Palaexpo. L’allestimento della mostra è stato concepito in modo innovativo, mantenendo l’intenzione di presentare una mostra di ricognizione delle tendenze più significative nel panorama delle arti visive contemporanee in Italia.

IL PERCORSO ESPOSITIVO – L’allestimento della mostra prevede un percorso composto da dieci tappe e la presenza di circa cento artisti. Si potranno ammirare opere di carattere diverso attraverso una sorta di work in progress nel corso del quale soggetti diversi sono chiamati a collaborare e a confrontarsi. Emerge un paesaggio visivo e narrativo che esprime un modo personale di vedere il mondo attraverso un linguaggio allegorico, metaforico in un continuo processo di associazioni e dissociazioni.

 

LE OPERE – Il percorso espositivo propone progetti dedicati ad artisti che hanno scelto di lavorare nella periferia italiana o di analizzare alcuni aspetti problematici della storia delI’ Italia contemporanea. Molti artisti rivelano la comune attenzione nell’uso di materiali riciclati e utilizzano il linguaggio della ritrattistica realizzato con tecniche diverse: pittura, scultura, fotografia, video. Il risultato è la creazione di uno spazio ibrido che propone nuovi scenari di antropizzazione e di civiltà globalizzata.

INFORMAZIONI UTILI – La mostra è aperta al pubblico fino all’8 gennaio al Palazzo delle Esposizioni; il biglietto intero costa 10 euro, ridotto 8.

Angela Franco