Proseguono per il week end del 24 e 25 ottobre gli appuntamenti del FAI con molti siti aperti al pubblico nel rispetto delle misure anti-covid

IL FAI- Nato nel 1975 con l’intento di agire per la tutela, la salvaguardia e valorizzazione del patrimonio artistico e naturale italiano attraverso il restauro e l’apertura al pubblico dei beni storici, artistici o naturalistici ricevuti per donazione, eredità o comodato, il FAI, Fondo Ambiente Italiano, è una fondazione italiana senza scopo di lucro. L’edizione 2020, inauguratasi sabato 17 e domenica 18, prevede nuovi appuntamenti anche per il week end di sabato 24 e domenica 25 ottobre in 400 città di tutta Italia. Per la prima volta, infatti, il FAI organizza le Giornate d’autunno in due weekend e non in uno, per fare in modo che quanta più gente possa godere della bellezza e dell’offerta culturale del territorio italiano.

SITI APERTI – Il secondo week end prevede l’apertura di Palazzo Chigi di Ariccia, che mostra al pubblico il suo “Cucinone”, la cucina originale e ancora funzionante risalente ai lavori diretti da Carlo Fontana fra il 1664 e il 1672. Il “Cucinone”, con le sue volte a crociera sostenute da colonne a capitello tuscanico, gli arredi originari del Seicento, rami e posate in stagno ed una cucina in ghisa dei primi del Novecento, rappresenta uno degli ambienti più suggestivi del Palazzo. Riapre anche il Parco di Villa Gregorianauna delle tappe d’obbligo del viaggio in Italia, grazie al suo giardino artificiale che alterna piante esotiche ed autoctone, al capolavoro di ingegneria idraulica con la seconda cascata più alta d’Italia, alla bellezza ed all’armonia del contesto naturalistico che incornicia ed avvolge le architetture di epoca romana.

GLI EDIFICI DELL’EUR – Il week end del 24 e 25 ottobre sarà possibile visitare due importanti edifici del quartiere Eur: noto con il nome di Colosseo Quadrato per la sequenza di arcate che richiamano il ben più celebre Colosseo romano, il Palazzo della Civiltà Italiana, per la sua monumentalità, è considerato uno dei simboli dell’EUR e l’icona architettonica del ‘900 romano. Un altro degli edifici più scenografici del quartiere è La Nuvola, il cuore pulsante del progetto di Massimiliano Fuksas, nata per essere il nuovo Centro Congressi e per ospitare convegni, esposizioni, mostre, spettacoli.

INFORMAZIONI UTILI- I gruppi in visita saranno contingentati: si raccomanda la massima puntualità per i controlli legati all’emergenza COVID-19 e per la verifica della prenotazione.

Angela Franco