Stagno mediterraneo 2

C’è una Terra di Mezzo che non ha nulla a che vedere con Tolkien. E neppure con l’inchiesta di Mafia Capitale. Al contrario, riguarda una fascia che si vorrebbe preservare, dove trova ristoro l’aviofauna stanziale e migratoria.


LA ZONA – Si tratta dello Stagno Temporaneo Mediterraneo che, come l’Associazione “I Casali della Memoria” ci segnala, si trova lungo il confine tra l’ultimo palazzone di Tor Pagnotta Due e l’area Tutelata dal vincolo paesaggistico del Beni Culturali: “l’ambito Meridionale dell’agro Romano, tra Laurentina ed Ardeatina”.

L’AIRONE GUARDIABUOI – In questo stagno, “vivono i Guardiani della Terra di Mezzo, ovvero gli Aironi Guardiabuoi dell’AgroUrbano Roma, che rappresentano un bio sensore del paesaggio rurale dell’Agro – ci spiega l’agronomo Maurizio Romano – si tratta di  un ‘personaggio’ che è sempre stato molto amato da queste parti. Lo era dai greggi e dalle mandrie, dai pastori e dai mezzadri, ma anche dai cani dei pastori che generalmente non facevano avvicinare nessuno agli animali al pascolo. Si occupava di tenere puliti dai parassiti  i bovini e gli ovini”.

LA PETIZIONESu change.org è stata attivata una raccolta firme per chiedere “un piccolo punto di osservazione attrezzato (ludico-formativo)all’interno di Tor Pagnotta due,  in prossimità degli ultimi lavori di rifinitura previsti a completamento del quartiere e a ridosso dello stagno. Questo per consentire di salvaguardare – conclude il Presidente de I Casali della Memoria –  lo specchio d’acqua, i suoi Guardiani che oltre Guardabuoi sono il  Germano reale, la Gallinella d’acqua, il Piro piro ed il Cavaliere d’Italia. Ma anche per tutelare il paesaggio agrario circostante”.  Sopravvissuto, nel corso dei secoli e fortemente ridimensionato per l’espansione urbanistica del quadrante.

Fabio Grilli

 

Parco Centocelle Google Earth

 

 

PARCO DI CENTOCELLE: I cittadini ne reclamano l’utilizzo. Per saperne di più clicca qui.

 

 

Parco Appia Antica Small

 

 

PARCO APPIA ANTICA: Una petizione per ampliarne i confini. Per saperne di più clicca qui.