festival cinema roma

La 15esima edizione del Festival del Cinema di Roma si svolgerà dal 15 al 25 ottobre, con un programma ricco di titoli e ospiti 

L’APERTURA – La Festa del cinema di Roma (15-25 ottobre 2020) ha scelto il film d’animazione Soul per dare il via ad un’edizione sicuramente fuori dal comune. Il regista Pete Docter è il primo super ospite di questa edizione del festival di Roma e ha ricevuto il Premio alla carriera: è il direttore creativo della Pixar e un vero genio, non solo dei cartoon. Sono suoi il soggetto di Toy Story e la regia di Monsters & Co (il suo primo film), Up e Inside Out, per cui ha vinto 3 Oscar. Soul racconta la storia di Joe Gardner, insegnante di musica di scuola media, che ha l’occasione di suonare nel migliore locale jazz della città. Un piccolo passo falso lo proietterà da New York a un luogo fantastico. Qui le nuove anime ricevono personalità, peculiarità e interessi prima di andare sulla Terra. Determinato a ritornare alla propria vita, Joe si allea con 22, un’anima ancora in formazione che non capisce il fascino dell’esperienza umana. Per i due è davvero l’inizio di un nuovo viaggio.

I FILM PIU’ ATTESI – Da non perdere il biopic su David Bowie con Jhonny Flynn, Stardust, e la love story impossibile di Kate Winslet e Saoirse Ronan in Ammonite. Probabilmente il più pop dei divi internazionali attesi è Vincent Cassel, che porta The Specials nella sezione “Alice nella città”, uno spazio dedicato ai ragazzi ma sempre ricco di sorprese. Tra le storie già amatissime alla Mostra del cinema di Venezia arrivano nella Capitale Mainstream di Gia Coppola con Andrew Garfield e Maya Hawke, sul potere dei social media, e Nowhere special di Uberto Pasolini con James Norton nei panni di un papà che in punto di morte deve trovare una famiglia affidataria per il suo bimbo. Atteso anche Palm Springs di Max Barbakow, uno dei film rivelazione di quest’anno, trionfatore al Sundance, pre lockdown.

LE NUOVE SERIE – Sul fronte della serialità da non perdere Stalk (dal 28 ottobre su RaiPlay) e L’alligatore di Daniele Vicari, da novembre su Rai Due. Elena Sofia Ricci, invece, interpreta Rita Levi Montalcini nell’omonimo tv movie biografico. Anche i gemelli D’Innocenzo, reduci dal successo di Favolacce, sono alle prese con un progetto a puntate per Sky ancora in fase di scrittura ma si prendono una pausa per raccontarsi al pubblico della loro città in uno degli Incontri Ravvicinati in programma. Tra gli appuntamenti da segnare in questo festival del cinema di Roma 2020 l’anticipazione della serie Sky Romulus e l’attesissimo teen drama Sul più bello, che arriva nei cinema italiani dal 21 ottobre con Giuseppe Maggio, amatissimo protagonista della serie Baby.

GLI OSPITI – Ma oltre che di film, la Festa del Cinema di Roma è ricchissima di ospiti. I protagonisti degli Incontri ravvicinati col pubblico, quest’anno sia in presenza che a distanza saranno Steve McQueen (Premio alla carriera), Damiano e Fabio D’Innocenzo, i Manetti Bros. François Ozon, Gabriele Mainetti, che presenterà le prime immagini del suo nuovo film Freaks Out, Gianfranco Rosi, John Waters, Thomas Vinterberg, Thom Yorke, il leader dei Radiohead, la scrittrice Zadie Smith che presenterà il libro Quella strana e incontenibile stagione, scritto durante la quarantena. In sala dal 19 ottobre anche il docu-film Mi chiamo Francesco Totti: l’ex capitano giallo-rosso avrebbe dovuto incontrare il pubblico in occasione della presentazione del film ma sarà assente per la recente scomparsa del papà.

Angela Franco