Dimore storiche del LAzio

Domenica 21 ottobre in programma la prima “Giornata delle dimore storiche del Lazio”. Un’occasione per scoprire l’immenso patrimonio di dimore, ville, parchi e giardini storici.

Decine di luoghi in cui il fascino e la suggestione della storia sono rimasti intatti. Tutti da riscoprire grazie alla “Rete delle dimore storiche” che al momento raccoglie 109 siti pubblici e privati selezionati attraverso un avviso pubblico.

Domenica 21 ottobre ci sarà il primo evento  ideato dalla Regione Lazio, con il supporto di Lazio Innova ed in collaborazione con l’istituto regionale Ville Tuscolane, l’associazione Dimore Storiche Italiane e l’associazione Parchi e Giardini d’Italia.

Castelli, monasteri e dimore storiche da visitare gratuitamente

Tanti i luoghi visitabili durante il primo appuntamento: nella giornata di domenica 21 ottobre, cittadini e turisti potranno percorrere il territorio regionale da nord a sud e visitare gratuitamente 72 castelli e complessi architettonici, monasteri, chiese e conventi, palazzi e dimore storiche, parchi e casali.

Per consultare l’elenco e avere info complete basta visitare il sito www.dimorestorichelazio.it.

“Il Lazio ha deciso di essere protagonista di questa nuova stagione dell’economia della bellezza – ha commentato il governatore Nicola Zingaretti – Ripartiamo dalla valorizzazione di quello che di bello e di buono c’è in questo Paese. Il 21 oltre settanta dimore storiche saranno aperte alla fruizione pubblica. Noi come Regione ci siamo e ci siamo con grandissima determinazione”.

Anche l’assessore al Turismo Lorenza Bonaccorsi ha commentato l’iniziativa. “Dobbiamo riuscire a portare questi flussi fuori dalle destinazioni tradizionali verso territori che hanno le bellezze e la ricchezza di luoghi meno conosciuti e meravigliosi” . Domenica 21 ottobre ci sarà la possibilità di farlo.

Redazione