Retake Morena

Bottiglie infrante ed escrementi. La pista ciclabile della Patatona, parzialmente bonificata da un gruppo Retake, è nuovamente indecente.




L’INIZIATIVA DEI VOLONTARI – La pista ciclabile della Patatona, sul confine tra il Comune di Ciampino ed il Municipio VII, continua a rappresentare un calvario. In più frangenti con pennelli e vernice, sacchi e rastrelli, i volontari del gruppo RetakeRoma di Morena, avevano cercato di bonificarla.

UN CALVARIO – “Avevamo ripulito e decorato 20 new jersey ed a novembre avevamo pulito il tratto a monte della pista, portando in discarica ben 32 sacchi condominiali di rifiuti” ci scrive un volontario.  “Quella pulizia aveva lo scopo di stimolare la pulizia ordinaria e la cura da parte delle amministrazioni. Invece, tra rimpalli di competenze – osserva il cittadino –  è tornata ad essere un porcile”. Ed è anche pericolosa, perché qualcuno ha pensato bene di infrangervi delle bottiglie di vetro.

IL MIRAGGIO – La speranza dei volontari che avevano dipinto di bianco rosso e verde i new jersey, cercando di sensibilizzare le istituzioni, sembra sia stata mal risposta: la Ciclabile che doveva collegare i Castelli romani con il parco degli Acquedotti, resta un miraggio. Anzi a breve, se non si dovesse invertire la rotta, tornerà ad essere un incubo.

L’ASSENZA DI RISPOSTE – Qualche cittadino ha recentemente provato a richiamare l’attenzione della Regione Lazio, chiedendo perché la pista, già progettata e parzialmente finanziata, sia finita nel dimenticatoio. Per ora però, non sembra siano arrivate le risposte sperate.  Resta la buona volontà di qualche cittadino. Un argine robusto, ma certamente non risolutivo difronte all’avanzata di un invincibile degrado.

Fabio Grilli

 

Volontari Retake

 

 

DECORO URBANO: L’onda del Retake arriva a Roma Sud. Per saperne di più clicca qui.

 

 

Decoro Day Tor Pagnotta 2

 

 

DECORO DAY: Scendono in campo gli Angeli Custodi dell’Agro Romano. Per saperne di più clicca qui.