P1180646

Trecento cittadini sono scesi in piazza, bloccando via Ardeatina, per tornare a difendere il verde del quadrante. Oltre alla Centrale Acea, è emerso anche il progetto di costruire una stazione di rifornimento.

Non si fermano più i cittadini di via Millevoi e dei quartieri confinanti. Sono scesi in strada numerosi, ancora una volta, e promettono che la prossima volta “saranno ancora di più”. Sempre senza bandiere e simboli politici, ma solo con la determinazione di non arrendersi. Tanti bambini, giovani genitori, ragazzi. Tutti insieme nel portare avanti una battaglia complicata. Ma “giusta”, come ha ricordato il Presidente del CdQ Millevoi Ardeatina: “Ci sentiamo presi in giro e non siamo tutelati in nessun modo. Questo le istituzioni lo devono sapere e devono sapere che non ci mette paura niente. Andremo avanti”. Ieri il corteo si è spinto sino all’ex Dazio, all’incrocio tra Tor Carbone e via Ardeatina. Un luogo simbolico, perché rappresenta il confine tra due municipi. E proprio lì, a due passi, è stata prevista un’altra opera di urbanizzazione: “Vogliono farci una stazione di servizio” spiega al megafono il Consigliere Alessandro Lepidini (PD). La notizia è confermata dal centrodestra ed in particolare da Massimiliano De Juliis (FI), che ha posto la questione. “Con la Commissione Ambiente abbiamo scritto un documento per chiedere di non rilasciare i permessi” ci fa sapere. La zona, dov’è presente una vecchia cava, dovrebbe però essere vincolata. Un motivo in più per chiedere al Municipio di respingere il progetto. Possibilmente in tempo.

Ridateci il parco

 

 

 

 

CENTRALE ACEA: Fallita la mediazione si torna a manifestare. Per saperne di più clicca qui.

 

 

Corteo Centrale Acea

 

 

 

 

NO ALLA CENTRALE ACEA: Una fretta sospetta. Per saperne di più clicca qui.