15.8 C
Rome
giovedì, 18 Agosto 2022

“LA BUONA SCUOLA”: Riparte la protesta degli insegnanti

Dopo il successo dello sciopero del 5 Maggio, la protesta dei docenti contro “La Buona Scuola” prosegue nelle piazze e sui social network.

Lo sciopero del 5 Maggio: Lo sciopero del 5 Maggio ha visto una grandissima adesione di docenti, studenti e genitori, tutti uniti a manifestare contro la riforma della scuola varata dal governo Renzi. Dati ufficiali parlano del più grande sciopero della Scuola di tutti i tempi. Nonostante questo successo il disegno di legge sta andando avanti, noncurante delle manifestazioni, dei sit-in e dei flash-mob organizzati in tutte le regioni d’Italia.

Le modifiche al Ddl: Il testo della riforma resta lo stesso con delle piccole modifiche. Le assunzioni riguarderanno 100.000 docenti inseriti nelle Gae – Graduatorie a esaurimento in cui si accedeva prima con il titolo dell’abilitazione – escludendo i docenti della Scuola per l’Infanzia e una parte dei precari della Scuola Primaria. La Commissione ha proposto, con un emendamento, di immettere in ruolo gli Idonei al concorso 2012 nell’anno 2016/2017. I grandi esclusi dal piano delle assunzioni saranno gli 80.000 abilitati in Scienze della formazione primaria, TFA e PAS, che dovranno affrontare il concorso nel 2016 contendendosi le 60.000 cattedre e facendo valere, tra i titoli valutabili in termini di maggior punteggio, l’abilitazione e il servizio prestato nelle istituzioni scolastiche.

Le proteste: Molti i delusi dalle modifiche al Ddl. Innanzitutto non è stata rispettata la sentenza della Corte europea, che prevede l’assunzione dopo i 36 mesi di servizio prestato su posto vacante e disponibile dei tantissimi abilitati della seconda fascia d’Istituto. Rimangono poi in vita gli albi territoriali e i poteri del Dirigente scolastico, che avranno facoltà di scegliere i docenti sulla base del curriculum. Nessuna retromarcia neanche sulla premialità: i 200 milioni di euro, da assegnare ai docenti più meritevoli, saranno distribuiti dai presidi. Oltre ai 30.000 docenti esclusi dal piano di assunzioni ci sono anche 50.000 supplenti, solo per la scuola magistrale, che chiedono di entrare nelle Gae.

Le altre manifestazioni: Il 12 Maggio alle ore 15 il governo ha incontrato i sindacati della scuola e i leader di Cgil, Cisl e Uil e si è svolto un altro sciopero, che ha riguardato la scuola secondaria di I e II grado, in coincidenza con lo svolgimento della prova Invalsi, con un sit-in a Montecitorio alle ore 17. Il 13 maggio avverrà l’incontro con le associazioni degli studenti e dei genitori, mentre venerdì 15 Maggio ci sarà un incontro pubblico con tutti i gruppi parlamentari e lunedì 18 un altro sit-in a Montecitorio indetto dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, durante la votazione al Ddl. Lunedì 25 è invece previsto un grande corteo unitario delle scuole del Lazio, in unione con tutte le sigle sindacali, in concomitanza con l’inizio della discussione del Ddl in Senato. La protesta ha invaso anche i social network: centinaia di messaggi sono stati lasciati sulle bacheche facebook dei politici del PD chiedendo il ritiro immediato del Ddl e il recupero di una dignità professionale del tutto negata dalla riforma “La buona scuola”.

Angela Franco

 

Sciopero insegnanti 5 maggio (1)

 

SCIOPERO 5 MAGGIO: Gli insegnanti si prendono piazza del Popolo. Per saperne di più clicca qui.

 

Dello stesso autore

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...

Il Serval: tutte le caratteristiche del felino scambiato per una pantera

Le abitudini alimentari, la morfologia e tutte le informazioni su uno dei predatori più diffusi nell’Africa meridionale Non è una pantera nera bensì potrebbe essere...

Giornata Mondiale del pinguino: un’altra vittima del riscaldamento terrestre

L’impatto del riscaldamento terrestre sul clima antartico rischia di causare la perdita d’importanti colonie Se non ci sarà un’inversione di tendenza anche i pinguini rischiano...

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Resta Connesso

1,967FansMi piace
129FollowerSegui
- Advertisement -

ULTIME NOTIZIE

Serra moresca: riapre al pubblico il complesso situato all’interno di Villa Torlonia

Inserito nel circuito dei Musei di Villa Torlonia, il complesso della Serra Moresca è stato ristrutturato e riaperto al pubblico  Oltrepassato il cancello che affaccia su via...

CODA: Il film trionfa nella notte degli Oscar vincendo ben tre statuette

Il film che ha emozionato l'America è la versione in lingua inglese de "La famiglia Bélier" Era candidato a tre premi Oscar e li ha portati a...

Lince iberica, in ripresa ma resta il felino più raro d’Europa

La lince iberica è il felino più minacciato del vecchio continente. Grazie agli sforzi messi in campo dal WWF e dall’Unione Europea oggi ci...

E’ stata la mano di Dio: l’ultimo film di Sorrentino finalista agli Oscar 2022

“E’ stata la mano di Dio”, ambientato nella Napoli degli anni ’80, epoca del mito di Maradona, è finalista agli Oscar 2022 come miglior...

Al Museo Civico di Zoologia riapre la mostra “La Via delle Api”

Dal 4 febbraio fino al 29 maggio torna il percorso espositivo dedicato al mondo delle api e al ruolo che esse svolgono per la...