16114260_10158100886675608_7475414401674028352_n

Sabato 4 e domenica 5 marzo, organizzata una pedalata per far conoscere il vecchio tracciato della ferrovia Roma Fiuggi. Girolami: “Andiamo alla scoperta d’itinerari perduti e gran finale alle Terme di Pompeo”.

L’INIZIATIVA – Sta riscuotendo ampio consenso quanto organizzato dai cicloattivisti romani (Volontari Ciclabile Tevere – Vitinia in Bici e Pedalando Uniti – Fiab Roma Naturamici) per il prossimo fine settimana. “L’idea di portare i nostri amici alle terme con le biciclette era da molto tempo allo studio di un gruppo di amici molto attivi nel panorama del cicloattivismo romano”: spiega Mario Girolami organizzatore dell’evento “Da Roma a Fiuggi: in bici lungo la ferrovia dismessa” che è in programma per i giorni 4 e 5 marzo.

LE FERROVIE DIMENTICATE – “L’obiettivo, continua Girolami, è quello di far conoscere ai ciclisti il vecchio tracciato della ferrovia dismessa Roma-Fiuggi. In bici lungo i tracciati delle ferrovie dimenticate fino alle terme di Pompeo a Ferentino (FR). In sella alle bici si possono riscoprire itinerari perduti, scorci e paesaggi mozzafiato, nella stupenda cornice del Lazio e nella splendida Ciociaria, senza bisogno di andare troppo lontano dalla grande città”.

PEDALATE E TERME – L’idea che ha preso piede sui social attraverso il passa parola dei ciclisti entusiasti della possibilità di poter passare un fine settimana, ma anche uno solo dei giorni in programma, tra passeggiate in bicicletta, incontri con amici e gran finale alle Terme di Pompeo a Ferentino. In pochi giorni ha raggiunto un considerevole numero di partecipanti che stanno già preparando le biciclette per la partenza di sabato alle ore 8.00 al binario 1 della Stazione Termini di Roma.

mario2

 

IL CONVEGNO – A margine della manifestazione, domenica 5 marzo sarà inoltre possibile seguire il Convegno sulla Ciclabilita’ alle ore 11,30 presso la sala convegni dell’Hotel Fontana Olente di Ferentino: di tutto rispetto il team di relatori che si avvicenderanno per disquisire di importanti tematiche:
– Tullio Berlenghi, ambientalista, scrittore, esperto di mobilità ciclistica (Ferrovie Dimenticate) “La strada – tutta in salita – per una mobilità sostenibile”
– – Lorenzo Maria Sturlese (CICLABILITA’);
– Alfredo Giordani (VIVINSTRADA);
– Sven Otto Scheen (Ciclabile Tevere fino al mare);
– Teano Giuseppe (Bike Square\Volontari ciclabile Tevere).“

Sport, amicizia, terme, buona cucina e tematiche sociali, vi aspettano questo fine settimana a Ferentino per vivere tutti insieme un’esperienza cicloemozionale.

Redazione