Asilo via Trafusa

L’asilo nido del Torrino Mezzocammino è stato ultimato dal 2013 ma da allora non è mai stato utilizzato. I due bandi di gara sono andati deserti. Si punta a farne un terzo, per affidarlo in concessione.

UNA TORMENTATA VICENDA – Non si riesce a sciogliere il nodo relativo all’apertura del nido di via Trafusa. Si tratta di una struttura sulla cui storia si potrebbe scrivere un libro. E’ stata oggetto di un’occupazione e di una complicata operazione di sgombero durante la quale, con un bobcat, l’occupante ha addirittura distrutto un’automobile della Polizia Municipale. L’anno successivo l’asilo del Torrino Mezzocammino è stato ultimato. E da allora è rimasto chiuso.

NE’ PUBBLICO NE’ PRIVATO – L’Asilo di via Trafusa è stato completato nel 2013 – ci ricorda Marco Cacciotti, già Presidente del Consiglio Municipale – doveva aprire nel settembre dello stesso anno ma il bando per la concessione ad un privato andò deserto. Il Municipio è l’amministrazione capitolina hanno però preferito tenerlo chiuso, piuttosto che trovare una soluzione, aprendolo con una gestione diretta del Comune oppure puntando ad una nuova gara per l’affidamento a gestori privati. Chi oggi si indigna sul tema della presunta privatizzazione, dovrebbe spiegare le ragioni per le quali nidi, come quello di va Trafusa, non hanno aperto con una gestione diretta del Comune”.

LA RICHIESTA DEL MUNICIPIO – ” Gli Enti di prossimità si trovano a dover fronteggiare le più disparate situazioni. Esemplare, in questo senso, il caso dell’asilo di via Trafusa, uno di quelli per i quali si era parlato di privatizzazione – ricorda l’Assessore alle Politiche Scolastiche Luisa Laurelli – è pronto da almeno tre anni, costruito, arredato e chiuso per mancanza di fondi comunali per la gestione. Ho chiesto più volte agli assessori Masini e Rossi Doria e al Capo Dipartimento della gestione commissariale Padolecchia, la messa a bando per la gestione in concessione, per ridurre le liste di attesa e per salvaguardare la struttura a rischio occupazione o degrado – spiega l’Assessore Municipale – Il Comune ha negato la messa a bando di questo nido perché, per due volte,lo stesso è andato deserto”. La ricostruzione della vicenda, si conclude con un accorato appello. “Tronca analizzi le motivazioni delle due gare andate deserte, faccia il bando riformandone i contenuti e avvii il servizio in concessione. E’ questo – ha infine precisato l’Assessore Laurelli – quello che gli chiede il Municipio”.

Fabio Grilli

 

VIA VIVANTI-2

 

PUBBLICO E PRIVATO: Il complesso mosaico dei nidi e delle scuole dell’infanzia. Per saperne di più clicca qui.

 

 

 

Via Trafusa

 

TORRINO MEZZOCAMMINO: Resta chiuso l’asilo di via Trafusa. Per saperne di più clicca qui.