untitled

Lo storico centro socio-culturale ”Ararat’ ha organizzato martedì 21 febbraio una conferenza stampa alle ore 12:00 in piazza del Campidoglio per protestare contro la sua eventuale chiusura

LA STRUTTURA – L”Ararat’ è uno dei più importanti centri per la diffusione della cultura curda a Roma e in Italia, un punto di riferimento fondamentale per la diaspora curda nel nostro Paese e un ponte tra Oriente e Occidente nel cuore della capitale d’Italia. Non rappresenta solo uno spazio di accoglienza e condivisione, ma soprattutto un centro culturale che da anni difende la cultura e i diritti di un popolo calpestato dagli imperialismi regionali e globali, in un’area del pianeta in cui si consumano le peggiori oscenità contro i diritti umani.

LA STORIA – Il centro Ararat nasce nel maggio 1999 al Campo Boario, nell’edificio dell’ex veterinario del complesso in disuso dell’ex Mattatoio di Testaccio. In breve tempo il centro è diventato uno spazio significativo di sperimentazione e condivisione di attività culturali, solidarietà civile e trasformazione del territorio, oltre che un luogo in cui coltivare la propria cultura e identità. Il centro è stato ribattezzato col nome del monte leggendario su cui si arenò l’Arca di Noè, che è anche il monte simbolo della resistenza curda e armena, popoli oppressi e dispersi dalla repressione turca. Tutte le attività sono autogestite e autofinanziate dagli ospiti del centro, con la collaborazione di volontari e volontarie.

LA MANIFESTAZIONE – Martedì 21 febbraio in piazza del Campidoglio alle ore 12:00 si terrà una conferenza stampa organizzata dal centro socio-culturale stesso per protestare contro la decisione di chiudere questo importante spazio di crescita e condivisione personale e culturale. E ‘ importante partecipare a queste iniziative per fare in modo che significativi spazi culturali, che hanno offerto asilo e conforto a individui che hanno perso tutto nel proprio paese d’origine, continuino a rappresentare un punto di riferimento e un luogo di accoglienza e solidarietà.

Angela Franco

Foto: Invicta Palestina – WordPress.com