San_Paolo 15_Luglio

Sono passati quasi duecento anni dal rovinoso incendio che mise in ginocchio la Basilica di San Paolo fuori le mura. 

Nel 1823, nella notte, un incendio distrugge la Basilica di San Paolo fuori le mura. Il rogo è causato dalla sbadateggine di un operaio (per la precisione uno stagnaio) che, dopo aver sistemato le grondaie del tetto della navata centrale della Chiesa, dimentica acceso il fuoco che aveva usato per il lavoro.

IMMAGINE: Rovine della Basilica di San Paolo Fuori le Mura – Luigi Rossini

Almanacco del 15 Luglio

484 a.C. Si svolge la consacrazione del Tempio di Castore.

1575 Papa Gregorio XIII, con la Bolla “Copiosus in misericordia Deus”, riconosce la Congregazione dell’Oratorio di San Filippo Neri, affidandole la Chiesa di Santa Maria in Vallicella.

1885 Posa della prima pietra dell’Ospedale Militare del Celio.

1925 Nasce l’attore Paolo Panelli.

1941 Il Ponte dei Fiorentini o “Ponte de fero”, situato all’altezza della Chiesa di San Giovanni dei Fiorentini viene demolito. Sarà sostituito dal Ponte Principe Amedeo.

Stefano Crivelli