Giordano_Bruno 09_Giugno

Contro il volere di Papa Leone XIII in piazza Campo de’ Fiori viene inaugurata la statua dedicata al martire della santa inquisizione: Giordano Bruno.

Il 9 Giugno del 1889 si inaugura, in Campo de’ fiori, il Monumento a Giordano Bruno, opera di Ettore Ferrari. Papa Leone XIII, contrario alla realizzazione dell’opera, rimane per tutto il giorno inginocchiato davanti alla statua di San Pietro pregando per sconfiggere “la lotta ad oltranza contro la religione cattolica”.

Il Monumento era stato concepito da due comitati universitari internazionali (a cui aderiscono uomini di cultura di tutta Europa) che raccolgono la somma necessaria per la sua realizzazione. Finalmente, nel 1877, il Comune di Roma approva la scelta di Campo de’ Fiori per la localizzazione dell’opera, ma bisogna attendere ben 12 anni per la definitiva realizzazione (in un clima di accesa battaglia politica ed ideologica).

Sul basamento, in granito, sono raffigurati alcuni liberi pensatori e gli episodi più importanti della vita di Giordano Bruno. La statua, realizzata in bronzo, viene eseguita presso la fonderia Crescenzi.

Statua di Giordano Bruno

Almanacco del 09 Giugno

 

Roma Antica: Si svolgono le Matralia, in onore della dea Mater Matuta, divinità protettrice della fertilità.

Roma Antica: Si celebra la festa di Iovis Pistoris, Giove Pistore.

68 Deposto dal Senato, Nerone si suicida. Galba diventa Imperatore.

1413 Roma è invasa dall’esercito di Ladislao; la città è sottoposta al saccheggio e la sagrestia di San Pietro viene depredata di tutti suoi preziosi.

1656 Un marinaio napoletano, alloggiato in una locanda di Via di Monte Fiore a Trastevere, si ammala ed è ricoverato all’Ospedale di San Giovanni, dove muore; secondo gli assistenti dell’Ospedale il marinaio è morto con segnali di peste.

1957 All’Eur si inaugura l’Ospedale Sant’Eugenio.

1991 La Roma vince la Coppa Italia di calcio battendo la Sampdoria. Dopo aver vinto la gara di andata per 3 a 1 (autorete di Pellegrini, pareggio di Katanec e reti di Berthold e Voeller), pareggia al ritorno a Genova (rete di Voeller su rigore ed autogol di Aldair). E’ la settima Coppa Italia vinta dalla Roma

Stefano Crivelli