Per la prima domenica del mese torna l’iniziativa dei musei aperti a Roma e nelle altre città d’Italia, sempre nel rispetto delle norme anti-covid

L’EVENTO – Domenica 1° novembre 2020, prima domenica del mese, entrata gratuita per tutti nel Sistema Musei in Comune di Roma, con prenotazione obbligatoria allo 060608 entro le ore 19.00 di venerdì 30 ottobre, o nei Tourist Infopoint dove sarà possibile conoscere eventuali disponibilità residue e prenotare l’ingresso per tutti i musei del Sistema fino alla giornata di domenica. L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

I SITI APERTI – L’ingresso sarà gratuito anche nelle aree archeologiche dei Fori Imperiali – ingresso dalla Colonna Traiana e uscita dal Foro di Cesare su via dei Fori Imperiali, ore 8.30 – 16.30, ultimo ingresso ore 15.30 – e del Circo Massimo dalle ore 9.30 alle 16.30, ultimo ingresso ore 15.30. Le visite sono pianificate nel rispetto delle misure per la prevenzione del Covid-19. La prenotazione obbligatoria della fascia oraria e il rispetto della capienza massima prevista per mantenere il distanziamento permettono di evitare il rischio di assembramenti. Si potrà accedere solo al proprio turno di ingresso, esibendo la prenotazione in versione digitale o cartacea e solo dopo la rilevazione della temperatura corporea, che deve essere inferiore ai 37.5°. Come previsto è obbligatorio l’utilizzo delle mascherine e il mantenimento della distanza interpersonale di 1 metro. È consentita la visita senza distanziamento solo alle famiglie.

LE VISITE – Si potranno visitare le collezioni permanenti di Museo di Roma a Palazzo Braschi, Museo dell’Ara Pacis, Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo di Roma in Trastevere, Galleria d’Arte Moderna, Musei di Villa Torlonia, Museo Civico di Zoologia, Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco, Museo Napoleonico, Museo Pietro Canonica, Museo della Repubblica Romana e della memoria garibaldina, Museo di Casal de’ Pazzi e Museo delle Mura. I Musei Capitolini, compresa la mostra I marmi Torlonia. Collezionare capolavori  saranno chiusi al pubblico per sanificazione degli spazi. Lo comunica il Campidoglio in una nota.

Angela Franco